/ Al Direttore

Al Direttore | 20 luglio 2021, 15:21

Sanremo: locale non adeguato al pronto soccorso per i presunti casi Covid, la mail di una lettrice

Sanremo: locale non adeguato al pronto soccorso per i presunti casi Covid, la mail di una lettrice

Una nostra lettrice, S.D., ci ha scritto per segnalare quanto accadutole al pronto soccorso di Sanremo:

“Il 17 luglio mi sono recata al Pronto Soccorso di Sanremo, su consiglio della Guardia Medica. All'entrata mi è stata misurata la temperatura e, siccome è stata riscontrata al di sopra della norma, per precauzione sono stata accompagnata in una zona a parte. Una piccola sala d'attesa era destinata, giustamente, ad isolare i pazienti potenzialmente positivi da quelli che non lo erano. Tutto ciò è assolutamente giusto e ragionevole, ed in conformità con le attuali norme vigenti. Tuttavia mi sono chiesta come si possano tenere delle persone malate, o comunque, potenzialmente malate in simili condizioni. Il locale nel quale ci trovavamo era molto sporco, ed in tante ore non ho visto un solo addetto alle pulizie entrarvi per pulire o perlomeno igienizzare almeno i posti a sedere. Non ho visto nemmeno un dispenser a disposizione dei pazienti, i quali non potevano nemmeno igienizzarsi le mani. In mia compagnia in quelle ore vi era una giovane donna molto sofferente, la quale bevendo acqua a piccoli sorsi, mi ha confidato che cercava di non bere troppo, appunto perché vi era l'impossibilità di accedere ai servizi igienici. Non vi era alcun bagno, almeno non per noi. Comprendo le difficoltà con le quali questa Pandemia ha messo a dura prova il nostro Sistema Sanitario; ma mi sorge spontaneo domandarmi  se è plausibile pensare che, dei pazienti potenzialmente positivi debbano stare per ore ed ore in simili condizioni. Volevo comunque esprimere la mia gratitudine al personale sanitario per la sua professionalità. Fortunatamente la mia vicenda si è conclusa in maniera positiva”.

Questa la risposta dell'Asl 1: "Faremo tesoro delle osservazioni che l'utente ha inviato a Sanremonews e siamo rammaricati per eventuali disagi subiti. In ogni caso è nostro primario obiettivo migliorare i servizi per l'utenza, sia al pronto soccorso che in altre circostanze".

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium