/ Al Direttore

Al Direttore | 15 luglio 2021, 18:49

Vaccinazione si o no: il nostro lettore Giorgio Mantovani risponde al giornalista Stefano Sciandra

Vaccinazione si o no: il nostro lettore Giorgio Mantovani risponde al giornalista Stefano Sciandra

Un nostro lettore, Giorgio Mantovani, ci ha scritto in relazione all'intervento del giornalista Stefano Sciandra sulla vaccinazione:

“Condivido i contenuti ed al quale rivolgo l'espressione del mio partecipe  e solidale cordoglio. Sono a mia volta sorpreso dall'insistenza con la quale addetti ai lavori e parti sociali e politiche spingono nella direzione della campagna vaccinale a tappeto quale unica azione possibile di rimedio al proliferare della o delle varianti che si presenteranno nel prossimo autunno (o che già si stanno presentando come in Spagna). Ciò in quanto la vaccinazione non esclude la trasmissibilità da individuo vaccinato ad altri soggetti, esattamente come nel caso di un inconsapevole asintomatico (ed allora come si può ritenere indispensabile ai fini del contenimento della diFfusione del virus?). Essa consente solo, e non é poco, di scongiurare gli effetti più perniciosi dell'azione virale in corso ovvero scongiurare il pericolo di morte e, comunque, evitare l'affollamento dei reparti dedicati alla cura. Ma allora mi chiedo: perché non consentire a ciascun individuo sano o, perlomeno reputato tale, di far fronte, lottare e magari neutralizzare con il proprio patrimonio genetico, con i propri anticorpi, con le difese naturali di cui disponiamo invece di affidarci, per forza a quelle artificiali? Tanto più che, ripeto, i vaccini riescono a contrastare le azioni virali note ed in corso, quelle sulla base delle quali sono stati messi a punto e sperimentati (tra l'altro nemmeno in modo completo). Perché condannare tutti, indistintamente, alla prosecuzione periodica di somministrazioni che, al di là degli effetti collaterali siano essi marginali o meno, ci impediscono di mettere in azione le nostre difese come se fossimo computer da programmare allorché siamo stati creati con ogni possibile ed immaginabile, sofisticato hardware e software?”

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium