/ Cronaca

Cronaca | 05 luglio 2021, 17:30

Pietrabruna, la scuola elementare è a rischio chiusura, genitori preoccupati. Il sindaco Rosso rassicura: "Massimo impegno del Comune per tenerla in vita"

Sono solo sei gli alunni che la frequentano e a causa del numero esiguo a settembre la campanella potrebbe non suonare più e di conseguenza saranno costretti ad andare a San Lorenzo al Mare: "ogni anno sempre lo stesso problema"

Pietrabruna, la scuola elementare è a rischio chiusura, genitori preoccupati. Il sindaco Rosso rassicura: "Massimo impegno del Comune per tenerla in vita"

Genitori preoccupati a Pietrabruna per la possibile chiusura della scuola elementare. Domani si terrà un incontro tra il sindaco Massimo Rosso e il dirigente scolastico Paola Baroni per fare il punto sulla situazione. 

La scuola ha una sola "multi classe" composta da sei bambini di diverse età e, a causa del numero esiguo, a settembre la campanella potrebbe non suonare più e tutti gli alunni sarebbero costretti ad andare a San Lorenzo al Mare. 

"Ogni anno si verifica questo problema, spiegano a Imperia News, speriamo si possa risolvere perchè è importante avere sul territorio comunale la scuola". Il sindaco Rosso, contattato dal nostro giornale, però è ottimista e rassicura le famiglie.

"Sono fiducioso per l'incontro di domani, dice, al 99% la scuola non chiuderà. Il rischio quindi è minimo, ma noi come amministrazione comunale faremo di tutto per mantenerla in vita. Comprendiamo le preoccupazioni dei genitori dopo la possibilità paventata dal Provveditorato e per questo ho scritto alla dirigenza scolastica. Come Comune ci siamo dichiarati disponibili, anche per l'anno prossimo, a sostenere i costi di luce, metano, delle eventuali riparazioni e qualora sia necessario siamo anche disposti a comprare il materiale che serve per il proseguimento delle attività didattiche. Già sosteniamo dei costi e siamo quindi favorevoli a continuare a sostenerli. Certo non possiamo pagare i costi del personale, quelli sono a carico del Ministero come è ovunque".

Il sindaco Rosso quindi è al fianco delle famiglie. "Il numero per mantenere in essere le attività scolastiche è di sette alunni e a settembre dovrebbe essere raggiunto. Qualora invece il Provveditorato decida di chiuderla, e speriamo ciò non accada, il Comune si farà carico di attivare un servizio di scuolabus per il trasporto degli alunni a San Lorenzo al Mare. Domani avremo un quadro più chiaro e, ha concluso, speriamo di ricevere buone notizie". 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium