/ Cronaca

Cronaca | 19 giugno 2021, 07:14

Bordighera: panchina ‘lanciata’ in spiaggia ma sono molti gli atti vandalici sul lungomare Argentina

La rabbia dei gestori degli stabilimenti balneari: “Purtroppo accade tutti i weekend”

Bordighera: panchina ‘lanciata’ in spiaggia ma sono molti gli atti vandalici sul lungomare Argentina

L’estate è arrivata, il sole splende in cielo e tornano i turisti. Contagi in calo e campagna vaccinale che procede a gonfie vele. Tuttavia l’immagine che proponiamo è quella di un’inizio stagione che proprio non ci piace.

Un panchina divelta che affonda sulla sabbia, lanciata dal belvedere. Un comportamento ignobile che racconta un fenomeno, avvenuto ieri, in aumento e che affligge, non solo gli occhi di chi guarda, ma anche i proprietari degli stabilimenti balneari. Gruppi di ragazzi, tra cui tanti minorenni, di notte invadono lungomare Argentina generando il panico e commettendo azioni dimostranti estrema ignoranza e inciviltà. Atti vandalici che minano la tranquillità degli esercenti e della tantissima, stragrande maggioranza per fortuna, di brava gente che ama Bordighera e la rispetta.

Qualcuno sostiene che la causa possa essere qualche bicchiere di troppo e l’invito è quello di non somministrare più alcolici dopo la mezzanotte e valutare meglio le fasce d’età a cui le bevande vengono somministrate. Una problematica che purtroppo continua a riproporsi come confermano i gestori, “Al mattino, trovo le sedie del mio locale sugli alberi” ci racconta il proprietario del locale Chica Loca, “succede tutte le notti, soprattutto nel week end” continua esasperato e indignato.

Fantasiosa malacreanza che addirittura arriva a minacciare perfino il verde pubblico. La richiesta è che qualche iniziativa venga intrapresa contro questi individui. Bisognerebbe forse intensificare i controlli e verificare i filmati delle telecamere poste sul margine della strada al fine di identificare i trasgressori, suggerisce qualcuno che passeggia accanto al mare.

Ciò che accade è inammissibile soprattutto in termini di immagine, per una città a cui non servono presentazioni e che accoglie, da sempre, un numero elevatissimo di villeggianti. Si respira aria di entusiasmo e voglia di ripartire, ma c’è chi lo fa nel modo sbagliato.

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium