/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2021, 19:10

Coronavirus: Toti fa il punto "La campagna vaccinale funziona" e su Bassetti "Dai social arriva troppo odio" (Video)

“Anche le misure prese, seppur dolorose dal Festival in poi, confermano la nostra prudenza e determinazione, soprattutto di chiudere laddove i dati ci davano segnali di cedimento".

Coronavirus: Toti fa il punto "La campagna vaccinale funziona" e su Bassetti "Dai social arriva troppo odio" (Video)

Anche oggi zero contagi in provincia di Imperia zero contagi e, a margine della premiazione alla Giraglia di Sanremo è stato il momento per fare il punto della situazione con il presidente della Regione, Giovanni Toti.

Una situazione Covid in netto miglioramento a conferma dell’importanza della campagna vaccinale, senza dimenticare i problemi di AstraZeneca: “La settimana scorsa abbiamo registrato oltre 100mila vaccini, pari al 7% della popolazione, anche se questa settimana dovremo calare proprio per le note vicende. Abbiamo zero morti e siamo sotto i 100 malati tra terapie intensive e media intensità. Il peggio è alle nostre spalle”.

La brutta notizia di oggi riguarda la scorta assegnata al Professor Bassetti per le minacce ricevute: “Oltre a essere un grande infettivologo è un grande amico e posso garantirvi che non si è mai risparmiato. Mi spiace che qualcuno possa equivocare la sua passione scientifica e medica come qualcosa di pericoloso, tanto da minacciare lui stesso. Spero che intervenga la Polizia Postale perché, purtroppo, i social sono diventati in questo momento di tensione, un coacervo di odio che non merita”.

Una situazione, tornando alla nostra provincia, che sta decisamente migliorando: “Anche le misure prese, seppur dolorose dal Festival in poi, confermano la nostra prudenza e determinazione, soprattutto di chiudere laddove i dati ci davano segnali di cedimento. E la scelta è stata giusta per Spezia, Genova e anche per le province di Imperia e Savona, che hanno sofferto un po’ di più ma sono uscite da questa ondata pandemica, a conferma che talvolta prendere decisioni complicate aiuta a gestire la situazione”.

Da questa mattina sono circa 500 le persone contattate dal call center di Regione Liguria per anticipare la prima dose di vaccino anti Covid-19. In queste ore sono stati 15 gli operatori utilizzati per accelerare la campagna vaccinale dopo lo stop di Astrazeneca e Johnson agli under 60: “Gli operatori saliranno fino a 50 nei prossimi giorni - ha detto il presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti - per cui prevediamo di aumentare anche il numero delle persone contattate. Da oggi abbiamo iniziato a telefonare a chi aveva la prenotazione più avanti nel tempo. In ogni caso manteniamo un ottimo ritmo delle dosi somministrate visto che fino alle 12 di oggi sono stati fatti 15.362 vaccini”.

La decisione di anticipare la prima dose a chi ha già prenotato ha l’obiettivo di mantenere il target di somministrazioni assegnato alla Liguria dalla struttura commissariale, anche a seguito delle sopravvenute indicazioni riguardanti l’utilizzo dei vaccini a vettore virale (AstraZeneca e Johnson&Johnson). Ad oggi intanto in Liguria sono 63 le persone ricoverate a causa del Covid-19, di cui 51 in media intensità: “Un dato che conferma il calo costante della circolazione del virus in Liguria – ha detto ancora Toti - nelle ultime 24 ore si siano registrati 0 nuovi casi in Asl1, Asl 4 e Asl5, con solo 1 positivo a Savona e 6 a Genova (1 non riconducibile alla residenza in Liguria). Sul fronte dell’incidenza, la Liguria è a 7 casi su 100mila abitanti a settimana. Ad Imperia l’incidenza è ulteriormente in discesa con 0,5 casi mentre Savona è a 12 casi, Spezia a 5 e la Città metropolitana di Genova a 6”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium