/ Economia

Economia | 11 giugno 2021, 15:00

I migliori integratori per cistite

Secondo alcuni dati, circa il 20-30% delle donne ha dichiarato di avere sofferto di cistite almeno una volta nella vita. La fastidiosa infiammazione colpisce in percentuale maggiore le vie urinarie dell’apparato femminile: infatti, per motivi anatomici, sono le donne più predisposte a soffrirne.

I migliori integratori per cistite

Secondo alcuni dati, circa il 20-30% delle donne ha dichiarato di avere sofferto di cistite almeno una volta nella vita. La fastidiosa infiammazione colpisce in percentuale maggiore le vie urinarie dell’apparato femminile: infatti, per motivi anatomici, sono le donne più predisposte a soffrirne.

Nei casi più lievi, la cistite si risolve autonomamente in pochi giorni. Qualora non si risolvesse, esistono dei prodotti per accelerare il processo di guarigione come gli integratori per cistite. È bene sapere che la cistite può colpire di frequente cronicizzandosi, tanto da aver bisogno di un trattamento focalizzato sulla prevenzione della patologia. Anche in caso di cistiti ricorrenti, possono dare un grosso contributo gli integratori alimentari per cistite.

Sintomi cistite, i campanelli d’allarme

La sintomatologia della cistite è molto chiara e riconoscibile. Tuttavia, in caso di sintomi riconducibili alla cistite, consigliamo di rivolgersi a un medico specializzato per una diagnosi approfondita e una cura specifica.

Chi ha sofferto almeno una volta nella vita di cistite sa quanto può essere debilitante questa infezione: sensazione di dover urinare in continuazione e dolore durante la minzione, insieme a un persistente quanto sgradevole fastidio intimo.

Scopriamo insieme le cause della cistite e cosa fare per liberarsi al più presto di questa infezione molto comune.

Quando viene la cistite? Le cause dell’infiammazione

La cistite può manifestarsi in tutte le fasi della vita di una donna, ma ci sono alcuni momenti in cui l’organismo è più vulnerabile e aumenta quindi il rischio di contrarre la patologia.

Solitamente la cistite è causata da un’infezione batterica, ma potrebbe scaturire anche in seguito a un danno o un’irritazione dell’apparato urinario (cistite non infettiva). Identificare i fattori di causa scatenanti può essere d’aiuto nel determinare cure e rimedi naturali contro questa flogosi così fastidiosa.

Le cause più ricorrenti della cistite, che rendono l’organismo più vulnerabile e incline alla patologia, sono:

  • stitichezza: la permanenza delle feci nell’ampolla rettale contribuisce alla diffusione di infezioni da Escherichia Coli;

  • rapporti sessuali frequenti: rapporti sessuali troppo energici e frequenti possono facilitare le infezioni a causa di microtraumi e abrasioni;

  • scarsa igiene intima o detergenti intimi troppo aggressivi per il delicato pH vaginale;

  • alterazioni ormonali, come durante la gravidanza o la menopausa.

Cosa fare in caso di cistite? Gli integratori da prendere

Se soffrite spesso di cistite, la prima cosa da fare è modificare le possibili cause comportamentali: adottare una dieta che aiuti il corretto transito intestinale, mantenere il naturale pH vaginale, evitare sport che prevedano movimenti troppo stressanti per il pavimento pelvico. Per prevenire la recidiva della cistite e alleviarne i sintomi, è bene assumere integratori alimentari a base di sostanze naturali che ostacolano l’azione dei batteri e supportano la funzionalità delle vie urinarie, quali mannosio, mirtillo rosso o Cranberry, Semi di Pompelmo, Vitamina C, Zinco e Selenio. Questi ingredienti sono presenti nelle bustine di Cis400, integratore alimentare sviluppato da Leonardo Medica.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium