/ Sport

Sport | 06 giugno 2021, 20:00

Calcio. Serie D, Imperia ko anche con l'Arconatese: i lombardi rimontano il gol di Di Salvatore e vincono 3-1

Per i nerazzurri sei sconfitte ed un pareggio nelle ultime sette gare. Mercoledì il derby con la Sanremese, mister Lupo: "É la partita dell’anno, può rivalutare un finale negativo"

Il mister Alessandro Lupo

Il mister Alessandro Lupo

Il gol di Di Salvatore, al 17' del primo tempo, aveva illuso l'Imperia quest'oggi di scena sul campo dell'Arconatese: un'illusione durata però appena tre minuti, il tempo trascorso dal gol del vantaggio siglato dal classe '99 ex Fossano al pareggio dei padroni di casa. Il rigore (causato da Martelli, reo di aver atterrato Pavesi) trasformato da Pastore ha infatti frustrato le ambizioni di vittoria del team di mister Lupo, dando poi il la al successo dei lombardi concretizzatosi nella seconda parte di gara.

Al 54' infatti, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Giovane ha superato l'estremo difensore imperiese Trucco per il momentaneo 2-1. La reazione dell'Imperia, prima con Gnecchi (gran parata di Botti) e poi con Malandrino non ha portato i suoi frutti ed è così che al 68' Marra ha chiuso i conti dopo una discesa di cinquanta metri palla al piede: 3-1 e game over.

Con il ko odierno di Busto Garolfo, per i nerazzurri diventano sei le sconfitte negli ultimi sette incontri (con un solo pareggio) alla vigilia del derby con la Sanremese di mercoledì prossimo:

"Se la partita di mercoledì potrà essere l’iniezione di adrenalina che occorre per uscire da questo periodo? Mi auguro e spero che sarà così - il commento di mister Lupo al termine della gara di  oggi - Nel derby le motivazioni nascono da sole e vogliamo fare qualcosa di importante per non vanificare quanto di buono costruito fino a un mese e mezzo fa. Siamo dentro a questo tunnel negativo e le sconfitte sono conseguenza del periodo, come oggi. Io penso che, per un tempo, abbiamo fatto bene concedendo pochissimo, poi siamo sempre stati puniti su nostre disattenzioni. Penso al rigore che abbiamo concesso così come al gol da calcio da fermo. Nella ripresa abbiamo avuto due occasioni grosse per pareggiare ma adesso ci dice male.”

A proposito della partita di oggi, l’Imperia ha cominciato con un 3-5-2 (già visto ad inizio stagione) per poi passare al 4-3-3 con l’ingresso di Donaggio dopo un’ora di gioco: "Ho pensato di schierarmi in questo modo per concedere poco e proteggere le ali che sono giovani e nelle ultime uscite avevano sofferto un po’ . Ma non so ancora se lo riproporrò: oggi, per esempio, abbiamo usato molti giovani. Chi ha giocato ha ben risposto“.

La forza del gruppo è stata la carta vincente della stagione nerazzurra ma un periodo negativo, come quello attuale, può avere minato alcune certezze come la compattezza? "E’ chiaro che un momento come questo sia scoraggiante e che, fino a un mese e mezzo fa, la fiducia era diversa. Però le sconfitte sono anche figlie del percorso che abbiamo fatto dove abbiamo avuto un grande dispendio di energie nella prima parte della stagione. Già da domani vogliamo preparare al meglio il derby che è la partita dell’anno. Promettiamo che butteremo il sangue per la vittoria che può rivalutare un finale negativo e dare la possibilità di riscattarci".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium