/ Eventi

Eventi | 29 maggio 2021, 10:36

Sanremo: alla scuola 'Rubino' si chiude l'edizione 2021 del Maggio dei Libri (Foto)

Tante le iniziative organizzate per avvicinare i più piccoli alla lettura

Sanremo: alla scuola 'Rubino' si chiude l'edizione 2021 del Maggio dei Libri (Foto)

Alla scuola primaria 'A.Rubino' di Sanremo si è concluso Il Maggio dei Libri, campagna nazionale nata nel 2011 con l’intento di sottolineare “il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile”.

La Biblioteca Civica “Francesco Corradi” ha organizzato per i bambini e le bambine della scuola 'A. Rubino' una serie di letture ad alta voce a cura della bibliotecaria Rossella Masper, responsabile della Sala Ragazzi. Si sono svolte il 23 aprile e il 14 e 18 maggio. 

L’iniziativa, registrata nella banca dati sul sito ufficiale, ha trattato, nel corso di tre webinar, l’argomento scelto per l’undicesima edizione: l’amore, uno dei temi cardine della produzione di Dante nell’anno dedicato alle celebrazioni per il 700° anniversario della sua morte.

Il 23 aprile 2021, Giornata Mondiale del libro, si è svolto il 1° webinar:  “Amore.… per tutti i gusti! Letture a sorpresa”.
Per le classi I e II è stato letto “Il lupo che cercava l’amore” di Orianne Lallemand, Ed. Gribaudo; per le III il libro “Leopantera. Una semplice storia d’amore” di Piotr Wilkon, Ed. Bohem Press Italia; per le IV e le V il libro “Sii amorevole con Eddie Lee” di Fleming Virginia e Floyd Cooper, Ed. Stoppani.

Il 14 maggio si è svolto il 2° webinar:  “Ci emozioniamo?”. Per le classi I e II è stato letto il libro “Il lupo che si emozionava troppo” di Orianne Lallemand, Ed. Gribaudo. 

Allegro, triste, eccitato, geloso... Lupo cambia umore alla velocità della luce. E ai suoi amici, sfiniti, gira la testa! È deciso: Lupo deve imparare a stare calmo. Ma come riuscire a controllare le proprie emozioni? 

Nelle prime classi l’Amore è stato affrontato in modo più leggero, considerata l’età dei bambini, ma la bibliotecaria ha fornito degli stimoli per portarli a riflettere e a intervenire, manifestando le emozioni provate in determinate circostanze e i modi individuati per affrontarle e “controllarle”. A tal proposito, una bambina di I ha lasciato gli adulti di stucco dicendo: “Quando sono arrabbiata, prendo un libro e leggo!” Questa è la risposta data dalla bambina a Rossella, quando le ha chiesto che cosa fa per farsi passare la rabbia. 

Il 18 maggio si è svolto il 3° webinar: “L’amore oltre ogni ostacolo”
Per le classi III, IV e V è stato letto l’albo illustrato “La povera gente” di Lev Tolstoj, Ed. Orecchio Acerbo 2019. 

“La storia parla di Jeanne e dei suoi tre bambini: sono a casa in attesa del padre pescatore che si trova in mare durante una tempesta. La donna si preoccupa per il marito, naturalmente, ma ancor di più si preoccupa per i suoi figli che dovrà sfamare da sola se il marito non dovesse tornare dal mare… Un pensiero però le sovviene: quello della sua vicina, ammalata, con due bambini e il marito perso in mare. La tempesta non riesce a fermare Jeanne che passa gli scogli e va a casa della vicina. La trova morta con i due figli abbracciati sul letto… Basta una frazione di secondo per decidere di portare con sé i bambini. Tornata a casa, sopraggiunge il timore per la reazione del marito, se e quando tornerà, nel trovare altre due bocche da sfamare… Il marito torna, chiede della vicina e, indovinate un po’, prima ancora di scoprire che quei due piccoli stanno dormendo nel suo letto, dice alla moglie che bisogna prendersi cura dei bambini lasciati dalla povera donna….” (tratto da Teste fiorite) 

Con i bambini più grandi sono stati, quindi, affrontati aspetti dell’amore più impegnativi: la scoperta delle diversità, la valorizzazione delle differenze, l’essere amorevoli e disposti al bene, grazie alla lettura dell’albo scelto da Rossella: “Sii amorevole con Eddie Lee”. Leggendo il libro “La povera gente” sono emersi altri aspetti: la solidarietà, la vita prima di tutto, il dovere morale di vivere e di far vivere, l’amore di una madre per bambini che non sono suoi figli biologici. 

“La povertà descritta da Tolstoj è solo esteriore, perché la povera gente è vero che possiede poco, ma è capace di offrire qualcosa di molto più grande: la solidarietà” (da Il Rosicchia libri).

Dopo la lettura del testo appena citato, sono intervenuti bambini di diverse classi: chi ha parlato dei bisnonni che hanno “trovato “ sulla soglia di casa un neonato e l’hanno cresciuto come un figlio, chi ha raccontato di conoscere bambini adottati, chi ha trovato il coraggio di esporsi e di raccontare la propria esperienza di accoglienza. 

L’amore con le sue diverse sfaccettature ha tirato in ballo argomenti delicati e difficili, ma i risvolti sono stati positivi grazie alla lettura e al confronto con un esperto, con una persona che non è la maestra, e con bambini di altre classi; è stata offerta la possibilità di riflettere in modo diverso dal consueto.

“Ringraziamo di cuore il dirigente della Biblioteca Civica, Fausto Galimberti, e l’assessore alla Cultura del Comune di Sanremo, Silvana Ormea, per aver dato la possibilità a Rossella Masper, bibliotecaria responsabile della Sala Ragazzi, di coltivare la promozione alla lettura nella scuola - dichiarano gli organizzatori - i bambini che ascoltano sin dai primi anni di vita un “adulto significativo” che legge ad alta voce libri e storie, hanno maggiori probabilità di successo nel percorso scolastico e di vita. Non è importante dove si svolga la lettura, quello che è fondamentale è l’atto del leggere”.

La collaborazione scuola-biblioteca è iniziata a novembre con “Libriamoci – Giornate di lettura nelle scuole” ed è proseguita in modo proficuo nel corso dell’anno scolastico. Si concluderà il 3 giugno con l’iniziativa Lettura Day: “Leggiamo insieme, il giovedì”

#Letturaday è un’idea di Adei, l’Associazione degli editori indipendenti italiani, ma è realizzata assieme a librerie, biblioteche, scuole. Nasce sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium