/ Cronaca

Cronaca | 17 maggio 2021, 07:21

Sanremo: grido d'allarme degli abitanti di via Monte Ortigara, strada nel degrado e rischio di incendi (Foto)

Muri di contenimento che stanno cedendo, discariche abusive ovunque e molte le segnalazioni dei residenti, ma senza risposta

Sanremo: grido d'allarme degli abitanti di via Monte Ortigara, strada nel degrado e rischio di incendi (Foto)

Il degrado regna sovrano e, soprattutto, nonostante le molte segnalazioni in Comune, nessun intervento è stato fatto. Stiamo parlando della cronica situazione di via Monte Ortigara, poco sopra Coldirodi, la popolosa frazione a Ovest di Sanremo.

Negli ultimi 15 anni, ci dicono i residenti, sono state fatte diverse segnalazioni anche per scritto al Comune e sono stati anche chiesti appuntamenti direttamente con il Sindaco ma, secondo gli stessi residenti, nessuno si è mai fatto vivo.

I problemi si registrano in particolare sulla porzione di strada nei primi 5 km sopra Coldirodi e riguardano una decina di famiglie che vivono nella zona, oltre a chiunque passa. Uno dei più gravi riguarda le zone di ‘gerbido’ che circondano le case e che insistono sulla strada. Il rischio, come avvenuto alcuni anni fa, è che le piante prendano fuoco, generando gravi pericoli per le case. In proposito i residenti hanno chiesto al comune se le zone incolte siano private o pubbliche ma, comunque, di provvedere alla pulizia per evitare che, con il caldo tornino gli incendi.

C’è poi il problema delle condizioni della strada, che ha le canaline di scolo intasate per la terra che scende e per altra immondizia presente. Quando piove, infatti, la strada si trasforma in un vero e proprio fiume. Ci sono poi i rischi dei margini della strada, costruiti con vecchi muri a secco che sono in più punti ‘spanciati’ mentre alcuni sono crollati da almeno due anni.

Altro problema l’abbandono ciclico dell’immondizia, con la creazione di vere e proprie discariche abusive. I residenti hanno lodato il grande lavoro fatto nelle scorse settimane dai volontari che hanno ripulito diverse aree ma, quando è stata recuperata l’immondizia da parte di Amaie Energia, non sono stati fatti recuperi di altra ‘rumenta’ che era presente poco sopra.

Infine il rischio della caduta massi: alcuni dei residenti ci hanno raccontato la loro esperienza personale: “Diverse volte siamo passati e siamo stati ‘miracolati’ visto che le grosse pietre cadute ci hanno evitato di pochissimo. Capiamo che si può fare poco ma, anche in questo caso una più attenta pulizia potrebbe evitare situazioni del genere”.

Intanto, anche la parte superiore a quella segnalata dai diversi residenti e nonostante la buona volontà e il buon esempio dei volontari che nei giorni scorsi hanno scoperto una vera discarica a cielo aperto, la strada panoramica tra Coldirodi e San Romolo continua a essere violentata da chi proprio ha nessuno rispetto per l'ambiente e per il prossimo. Non si ferma però l'azione dei volontari che punterà anche sulla prevenzione con la possibile installazione di nuove fototrappole.

Un caso di incuria, quindi, per via Monte Ortigara, dove i residenti chiedono aiuto per un intervento rapido da parte del Comune, in modo da risolvere i troppi problemi che da anni attanagliano la zona.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium