/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2021, 07:11

Fusione tra Badalucco e Montalto Carpasio? No, meglio un solo comune per tutta la Valle Argentina

Questa l'idea di Mariano Bianchi, sindaco di Montalto Carpasio, in risposta all'annuncio a sorpresa del sindaco di Badalucco Matteo Orengo che lo scorso 25 aprile aveva proposto un matrimonio tra i paesi.

Fusione tra Badalucco e Montalto Carpasio? No, meglio un solo comune per tutta la Valle Argentina

Un unico comune per tutta la Valle Argentina. Questa l'idea di Mariano Bianchi, sindaco di Montalto Carpasio, in risposta all'annuncio a sorpresa del sindaco di Badalucco Matteo Orengo che lo scorso 25 aprile aveva proposto un matrimonio tra i paesi. 

"Sono favorevole a una eventuale fusione ma si tratta di un processo molto laborioso e in questo momento è importante coinvolgere non solo i nostri comuni ma tutta la valle Argentina. La fusione di Badalucco, Montalto Carpasio, Molini di Triora e Triora avrebbe molto più senso, con un territorio vastissimo avremmo davvero maggiore peso politico e quindi più voce e otterremmo così più ascolto" - afferma Mariano Bianchi. 

Montalto Carpasio conosce bene il meccanismo della fusione di due comuni, dal 2018 è il primo ente in Liguria ad aver raggiunto questo status. Due paesi, un solo comune, per poco più di 500 abitanti. "Non è facile - ricorda Mariano Bianchi - Servono molte riunioni. Bisogna coinvolgere prima tutto gli abitanti dei paesi per far comprendere quali siano i reali vantaggi che comporta, soprattutto per realtà piccole come le nostre. Credo che il sindaco di Badalucco, abbia visto i benefici che la fusione ha portato a Montalto Carpasio. A questo punto mi sento di lanciargli una controproposta, si faccia promotore presso gli altri sindaci per vedere se ci sia una volontà d'intenti comune prima di tutto tra noi amministratori". 

Se si ragiona in chiave di vallata, la fusione tra i paesi porterebbe a un comune per poco più di 2.500 abitanti e con un'estensione territoriale di circa 172 Km quadrati, con una miriade di frazioni, nel cuore delle Alpi Liguri. Sulla carta tanti elementi interessanti e in un certo senso in questi anni, i quattro comuni si sono avvicinati, con la nascita dell'Unione dei Comuni delle Valli Argentina e Armea (In quanto allargato anche a Ceriana e Bajardo ndr). Un ente verso il quale da tempo, le amministrazioni comunali stanno destinando la gestione di funzioni e servizi. 

"In questo momento la fusione tra Montalto Carpasio e Badalucco non avrebbe molto senso per noi. - mette in chiaro Bianchi - Noi stiamo già ottenendo importanti vantaggi economici grazie alla fusione del 2018 e sarà così per i prossimi 10 anni. Una volta finito questo periodo si potrebbe eventualmente valutare una fusione tra il nostro comune e quello di Badalucco. Un comune di vallata invece sarebbe un progetto ambizioso per il futuro di tutto il nostro entroterra".

"Grazie alla fusione ogni anno percepiamo circa 180mila euro in più rispetto ai normali trasferimenti che sarebbero arrivati dallo Stato se fossimo rimasti separati. - conclude Bianchi - Questo ci permette di riuscire a fare tante piccole cose e dare soprattutto risposte concrete alle esigenze della popolazione in entrambi i paesi. Ora c'è economia".

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium