/ Attualità

Attualità | 16 maggio 2021, 13:03

Pontedassio: a Villa Viani festeggiata la centenaria Maria Vincenza Barbato da parenti, amici, concittadini ed ex alunni (foto)

In suo onore il parroco don Matteo Boschetti ha celebrato la messa che Maria Vincenza ha seguito dal giardino di casa sua che si trova sulla piazza del paese

Pontedassio: a Villa Viani festeggiata la centenaria Maria Vincenza Barbato da parenti, amici, concittadini ed ex alunni (foto)

Tanti auguri a Maria Vincenza Barbato, 100 anni e una vita dedicata all'insegnamento, come recita la targhetta che il comune di Pontedassio ha dedicato per festeggiare la centenaria di Villa Viani, frazione del comune della valle Impero.

Nel rispetto delle normative anticovid, l'insegnante è stata festeggiata dai suoi parenti, amici, concittadini, molti ex alunni, tra cui il sindaco di Pontedassio Ilvo Calzia. In suo onore il parroco don Matteo Boschetti ha celebrato la messa che Maria Vincenza ha seguito dal giardino di casa sua che si trova sulla piazza del paese.

Il consigliere comunale Thomas Verda le ha consegnato la targa del comune. Viviana Pissarello le ha consegnato la tessera della Proloco che presiede. La figlia Silvia Viani, anche lei insegnante, ha ringraziato commossa tutte le persone intervenute.

100 anni fa, in una Villa Viani dotata di acquedotto, ma non di allacci idrici in casa e men che meno di luce elettrica, nasceva Mery Barnato. Una bella ricorrenza, un’altra centenaria nella storia del paese, celebrata oggi con una Messa in piazza. Un po’ di pioggia, la festeggiata ad assistere alla funzione direttamente dall’ingresso di casa, che si affaccia sul Ciàn e tutti a debita distanza, ma rafforzati nella speranza. L’albero della vita, simbolo scelto per l’evento, regala un altro frutto, dunque, in valle Impero, terra di longevi.

Mery, nome per l’anagrafe, di stile americano, poi al battesimo 'Maria Vincenza', ha visto molto nella vita ed è figura esemplare, dedita alla famiglia e alla scuola. Maestra, educatrice di giovani generazioni, moglie a sua volta di un maestro, Giovanni Viani, u maìstru, figura tanto ricordata come uno dei principali fautori della Pro Loco di Villa Viani e a lungo suo presidente, tra gli anni Settanta ed Ottanta del Novecento, quelli della crescita dei servizi locali.

Madre a sua volta di Silvia, altra maestra, apprezzata e dedita al lavoro, nonché nonna di adorate nipoti, Eleonora e Beatrice e prozia e zia di tanti altri, anzi, di tante altre, per una parentela invero molto 'al femminile'. Doverosi gli omaggi del Comune di Pontedassio, nella persona del sindaco Ilvo Calzia e del Consigliere Thomas Viani, nonché della Pro Loco di Villa Viani, con la presidente Viviana accompagnata da Fabrizio e Norma, componenti del direttivo, cui sono seguiti altri regali di compleanno, uno per uno, passando fra i simpatici addobbi messi in opera per l’occasione.

Mery ha salutato e persino sollevato la targa della Pro Loco, con autentico spirito sportivo. Le tante storie che può raccontare sono oggi esempio per le giovani generazioni, perché il suo messaggio è sempre stato rivolto al futuro. Prendiamo esempio.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium