/ Eventi

Eventi | 14 maggio 2021, 09:50

Nuovo appuntamento online con la 'Lectio Divina' predicata dal vescovo Antonio Suetta, dalla cappella dell’episcopio di Sanremo

Nuovo appuntamento online con la 'Lectio Divina' predicata dal vescovo Antonio Suetta, dalla cappella dell’episcopio di Sanremo

Continua la lettura meditata e pregata del decalogo, con attenzione questa volta all’ottavo comandamento, nell’ordine tradizionale della presentazione catechistica: non pronunciare falsa testimonianza. «Siamo al terzo comandamento rivolto alla tutela della persona, della sua vita e dei mezzi di sussistenza che la consentono, dopo “non uccidere” e “non rubare” - introduce il vescovo - e questo nello specifico è un comandamento essenziale per il sistema giudiziario del popolo. Dal momento che davanti ai certi crimini la pena prevista era la condanna a morte, il resoconto dei testimoni così come le accuse che si muovevano contro qualcuno erano determinanti per la sentenza di chi giudicava». 

La bibbia riporta chiari esempi di quanto la corretta testimonianza o di contro quella falsa potevano produrre effetti importanti e definitivi: «Abbiamo la storia di Susanna, che il profeta Daniele salva da morte smascherando i suoi falsi accusatori, ma anche la tragedia della vigna di Nabot, di cui il re Acaz diventa proprietario in maniera illegittima grazie agli intrighi orditi dalla perfida regina Getzabele». L’analisi di Suetta si sposta quindi al nuovo testamento: «Uccidere e rubare sono azioni che si compiono con la mano, mentre mentire è un peccato che si concretizza dalla bocca. E la bocca parla quando il cuore è colmo, riversandone il contenuto. Il Signore ci mette in guardia di come siano le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro. E tra queste ci sono appunto le menzogne che un uomo pieno di peccato rivolge al suo prossimo». 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium