/ Sport

Sport | 13 maggio 2021, 14:16

Bergamini e Russo della Riviera Triathlon 1992 entrambi sul podio a Riccione

Gli atleti della formazione ligure hanno presenziato nel fine settimana a 3 importanti eventi

Bergamini e Russo della Riviera Triathlon 1992 entrambi sul podio a Riccione

Gli atleti della Riviera Triathlon 1992 hanno presenziato nel fine settimana a 3 importanti eventi: Challenge Riccione distanza 1,9 km di nuoto – 90 km di bici – 21 km di corsa; Challenge Riccione distanza sprint; Triathlon Medio di Candia.

Vediamoli nel dettaglio.

Al Challenge Riccione hanno preso parte, domenica, Vittoria Bergamini e Matteo Santello. Per Vittoria è stata un po’ una prima volta. Infatti, non era mai stata ai nastri di partenza di una gara dal così alto profilo tecnico. A nuoto, parte forte, è attaccata alle prime e fa segnare il 4° tempo assoluto. Inizia la frazione bike che, come da regolamento, è No Draft. Anche in questo caso tiene il passo delle prime quando, a un certo punto, buca. Per riparare il tubolare perde molto tempo, oltre 10 minuti, ma non la voglia di ripartire e portare a termine con onore la gara. Risale, quindi, in bici e arriva in T2 intorno alla 20ima posizione, pronta per iniziare la frazione podistica. Ci sono ancora 21 km da correre, fa caldo. Vittoria riesce a recuperare qualche posizione e chiudere 15ima assoluta con il tempo di 5h08’06”, seconda della categoria S2, seconda delle atlete non professioniste e 4a italiana. Matteo, invece, nostro tesserato veneto, chiude le sue fatiche in 6h54’36” al 640° posto assoluto.

Sempre al Challenge Riccione, ma sulla distanza sprint, sono partiti, sabato, Vittorio Russo, Matteo Radici e il presidente Daniele Moraglia. Vittorio e Matteo si sono ben comportati, chiudendo rispettivamente al 35° e al 49° posto assoluto in 1h13’48” e 1h16’06”. Vittorio è risultato, inoltre, essere 3° nella categoria YB mentre Matteo, 5°, nonostante il minuto di penalità inflittogli per scia durante la frazione bike. Daniele, invece, ha chiuso 110° assoluto con il tempo di 1h22’28”.

Al Triathlon Medio di Candia, ai nastri di partenza: Massimo Barberis e Stefano Pileri, entrambi alla loro prima esperienza. Massimo ha concluso 122° assoluto con il tempo di 4h47’29” mentre Stefano 181° con il tempo di 5h07’38”.

Prossimo appuntamento per i nostri atleti, domenica 16 maggio i Campionati Italiani di Aquathlon assoluti a Sestri Levante dove rientreranno anche Leonardo Carli e Carola Bardella dopo il periodo di quarantena preventiva a seguito della chiusura del proprio Istituto Scolastico.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium