/ Sport

Sport | 11 maggio 2021, 08:54

La Pallamano Ventimiglia sbanca Tortona: bella prestazione dei ragazzi di Pippo Malatino in Serie B

Trascinati dalla sapiente regia di Bennari (un gol all'attivo) e dalle marcature di Benini (9 reti il bottino finale), Agnese (7), Gangemi (5) e Weber (4) e dalle strepitose parate del portiere Padova, i ‘leoni’ ponentini, hanno dimostrato grande determinazione e grande volontà di riuscita.

La Pallamano Ventimiglia sbanca Tortona: bella prestazione dei ragazzi di Pippo Malatino in Serie B

Derthona-Ventimiglia 24-27 (p.t. 15-14)
Pallamano Ventimiglia:
Padova, Agnese (7), Weber (4), Bennari (1), Benini (9), Garido, Gangemi (5), Fiorella (1), Sismondini, De Berardinis, Agnese L., De Lorenzo. Allenatori: Pippo Malatino e Massimo Agnese.

Nell'ultima trasferta del campionato di Serie B Piemontese-Ligure-Lombardo, la Pallamano Ventimiglia è andata a Tortona per una partita a cui coach Pippo Malatino aveva dato una grande importanza. In questa tribolata stagione, occorreva dare un segnale a tutto l'ambiente e i ragazzi dovevano dimostrare soprattutto a loro stessi, di essere la squadra che in questi ultimi anni, aveva fatto un'eccellente figura nei campionati francesi, dove per due volte consecutive, era stata la leader della classifica ed aveva ottenuto due promozioni di seguito.

E la risposta c'è stata: sebbene ancora incompleta a causa delle assenze importanti di D'Attis, Lina, Bollo, Ricevuto e Campuzano, Rossi, tutti della rosa ma indisponibili per vari motivi, i giovani ventimigliesi, hanno ritrovato le loro giuste sensazioni ed hanno giocato una partita con la giusta determinazione e con il carattere che necessita in una partita di Pallamano.

Trascinati dalla sapiente regia di Bennari (un gol all'attivo) e dalle marcature di Benini (9 reti il bottino finale), Agnese (7), Gangemi (5) e Weber (4) e dalle strepitose parate del portiere Padova, i ‘leoni’ ponentini, hanno dimostrato grande determinazione e grande volontà di riuscita. Il Ventimiglia dettava subito i ritmi di gioco, contro un avversario coriaceo e determinato a far valere il fattore campo e a non cedere le armi. Il primo tempo, si concludeva con il vantaggio dei padroni di casa di un rete 15-14.

Nella ripresa il Ventimiglia spingeva sull'acceleratore, dimostrando una buona tenuta fisica di tutta la squadra che, a 8 minuti dalla fine raggiungeva il massimo vantaggio di sei reti (20-26). Il finale veniva gestito dando anche spazio alle nuove leve, tutti giovani under 17 e vedeva l'esordio anche del giovane under 15 Sismondini, una futura promessa della classe 2007.

"E' stata una gara – ha detto Malatino – per la quale avevo chiesto ai ragazzi la necessità di cancellare alcune brutte prestazioni disputate e dove era necessario dare un segnale a tutto l'ambiente e soprattutto a noi stessi. I ragazzi hanno reagito da grande squadra e sebbene incompleti, non hanno fatto rimpiangere gli assenti, dimostrando grande attaccamento ai colori e ritrovando quel filo del gioco che spesso quest'anno è andato smarrito. Li ringrazio tutti, così come  tutti i nostri dirigenti che con grandi sacrifici sostengono quei valori che in questi anni ci siamo costruiti”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium