Leggi tutte le notizie di ARTIGIANATO & DE.CO. CON CNA ›

Artigianato & DE.CO. con CNA | 30 aprile 2021, 08:00

Tutti i sapori e saperi dell’olio extravergine di oliva del Frantoio Sant’Agata di Oneglia

Prodotti di eccellenza e della migliore tradizione ligure, di un frantoio, che può vantare il marchio “Artigiani in Liguria”, una garanzia di qualità e artigianalità dei propri prodotti.

Serena Mela del Frantoio Sant'Agata di Oneglia

Serena Mela del Frantoio Sant'Agata di Oneglia

Proseguiamo il nostro viaggio con la Cna di Imperia per raccontare il territorio, la gastronomia, ma anche la storia, l'ambiente e il turismo. Un’occasione straordinaria per scoprire i migliori prodotti di artigiani, che con passione ed entusiasmo mantengono vive tradizioni secolari.

Oggi andiamo nel piccolo borgo di Sant’Agata di Oneglia, lungo la vallata che dal mare sale al Col di Nava, per scoprire un frantoio di lunga tradizione, che realizza un Olio extra vergine di grande pregio, che ha ottenuto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali. Inoltre le preziose olive taggiasche, coltivate in terrazze affacciate sul mare, sono preparate in diversi modi ed in grado di soddisfare anche gli chef e i buongustai più esigenti: in salamoia, denocciolate, essiccate e candite.

Un frantoio gestito con passione e amore per il territorio, che si è rinnovato ed ha saputo migliorare la qualità della produzione. Serena Mela, con la sorella Cristiana, rappresenta l’ultima generazione che porta avanti l’attività familiare iniziata nel lontano 1827. In questo video ci spiega il segreto del successo dell’azienda e di una filosofia basata su rispetto della tradizione, amore per il territorio e grande attenzione all’innovazione.

(Riprese video e montaggio di MC- Massimo Cimiotti videomaker)

La passione e la competenza della famiglia che può contare ancora sull’esperienza paterna di Antonio, sono gli ingredienti di una produzione di grande eccellenza ed i numerosi riconoscimenti ottenuti hanno incoraggiato la famiglia a selezionare delle originali produzioni caratterizzate da aromi e sentori particolari, come quelli dedicati al Mare o al Festival della Canzone italiana.

Le olive vengono raccolte con anticipo rispetto alla maturazione, sono immediatamente portate in frantoio per essere frante e, grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie, si ottiene così un Olio che presenta un carattere vivace ed un sapore delicato e fragrante.

Da questo frantoio partono per raggiungere clienti in tutto il mondo non solo olio e olive, ma anche altri prodotti della migliore tradizione del Ponente ligure, il tutto con la garanzia di una qualità sempre artigianale e controllata in tutte le fasi di produzione.

Ma non si produce solo olio e derivati dalle olive, ci sono diverse altre linee di prodotti dai Paté alle salse come il Pesto ligure, dalle verdure sott’olio alla linea mare con autentiche eccellenze come le acciughe e il tonno. Tutti prodotti sani e genuini, come richiede oggi una clientela sempre più attenta al benessere e alla bellezza, e che è garantita dall’utilizzo delle nuove tecnologie, che collocano il frantoio all’avanguardia. Le modalità di confezione e di presentazione dei prodotti sono un altro punto di forza: bottiglie, in vetro e ceramica in diverse forme e grandezze, confezioni belle da vedere e da regalare.

Interessanti anche le collaborazioni con chef stellati che danno origine a prodotti unici come gli amaretti con l’oliva candida, o i grissini con le taggiasche essiccate, o i panettoni e dolci all’olio evo.

Una qualità di prodotti apprezzata dagli amanti della cucina mediterranea dalla Francia alla Germania, dal Giappone al Nord America, oltre che da famosi chef e dai migliori rivenditori di specialità gastronomiche.

 

Come spiega il direttore dell’associazione di categoria degli artigiani, Luciano Vazzano si tratta “prodotti di grande eccellenza, produzioni rare e De.Co. Sono i veri protagonisti di questo viaggio che porterà i lettori a scoprire le bellezze del territorio e da dove viene quello che mangiamo e da chi è prodotto. Ma soprattutto scopriremo anche il grande contributo degli artigiani alla conservazione dell’ambiente, alla salvaguardia delle tradizioni e ed allo sviluppo di un nuovo turismo esperienziale. Un viaggio fra le botteghe artigiane del Ponente ligure, che rappresentano anche un presidio di socialità per tanti borghi e vallate dell’entroterra. Un percorso alla scoperta di realtà artigianali, che non sono semplici laboratori o negozi, ma veri punti di ritrovo e di cultura, dove il lavoro dell’uomo genera bellezza e prodotti unici. Artigiani consapevoli dell’importanza del rapporto con l’ambiente e il territorio, custodi di tradizioni millenarie, ma aperti all’innovazione e con tante storie da raccontare”.

Il frantoio Sant’Agata di Oneglia si trova a Imperia in Via Sant'Agata, 193 telefono 0183 293472

Per maggiori informazioni è anche possibile visitare il sito:

http://www.frantoiosantagata.com/it/benvenuti.html o la pagina facebook.

La nona puntata del viaggio con Cna alla scoperta delie eccellenze del Ponente ligure dedicata al pane di Triora è disponibile a questo link:

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 11 giugno
martedì 08 giugno
venerdì 04 giugno
martedì 01 giugno
venerdì 28 maggio
martedì 25 maggio
venerdì 21 maggio
martedì 18 maggio
venerdì 14 maggio
martedì 11 maggio
venerdì 07 maggio
martedì 04 maggio
martedì 27 aprile
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium