/ Attualità

Attualità | 22 aprile 2021, 11:12

Aree verdi, hotel a cinque stelle e ristorante di lusso, servizi turistici e un nuovo waterfront: ecco il maxi progetto di ‘MDC’ per le opere a terra del nuovo porto di Ventimiglia (Foto e Video)

Il via ai lavori è previsto per il giugno 2022, il progetto è finanziato dal magnate olandese Rob Thielen

Il progetto della ‘Marina Development Corporation’

Il progetto della ‘Marina Development Corporation’

Il nuovo porto di Ventimiglia cambia non solo la vista della città dal mare e dall’alto, ma anche l’intero waterfront e non solo. Questa mattina in Comune la ‘Marina Development Corporation’ ha presentato il progetto delle opere a terra che faranno da contorno al nuovo approdo turistico. Un maxi progetto che si allungherà anche ad altre zone della città, distanti dal porto.
Un massiccio investimento sulla città finanziato dal magnate olandese Rob Thielen.

Borgo del Forte: Sviluppo sostenibile, consolidamento idrogeologico, completamento del fronte urbano sul lungomare: da queste tre direttrici nasce il nuovo waterfront di Ventimiglia, ovvero Borgo del Forte, che insieme al porto valorizza e completa tutta l’area della marina e si candida a diventare una nuova e importante destinazione turistica italiana. La vocazione del progetto è alberghiera con residenziale servito, attraverso interventi edificatori armonicamente inseriti in aree verdi. Nell’area soprastante la strada di accesso al porto sono previste tre tipiche palazzine liguri che andranno a comporre il nuovo hotel 5 stelle - dotato di 20 camere suite - che proporrà, su una superficie di duemila metri quadrati, servizi di alta qualità come palestra, centro benessere, ristorante, proponendosi così come il “cuore” pulsante di tutto il Borgo. L’hotel, infatti, gestirà anche i 60 appartamenti, a destinazione mista residenziale-turistico-alberghiera, in vendita, ma senza la possibilità di prendere la residenza e con l’obbligatorietà contrattuale di lasciarli in gestione all’hotel per un determinato periodo dell’anno. Nella fascia più alta del waterfront, sono previsti 70 appartamenti di pregio, tutti con terrazza dedicata, immersi nel verde, anch’essi con opzione alberghiera. Una gestione che sarà fortemente consigliata perché potrà ottimizzare la manutenzione di tutto il Borgo, agevolando inoltre la formazione di una community attiva e vivace per tutto l’anno. Oltre ai servizi dell’hotel 5 stelle, Borgo del Forte potrà anche usufruire di parcheggi dedicati e di una bellissima piscina di 200 metri quadrati. Il Borgo sarà collegato direttamente al porto turistico e al centro storico di Ventimiglia tramite un impianto di risalita ad ovest dell’insediamento, che arriverà fino a via Verdi, da dove partirà un ascensore che porterà nel cuore della città alta. All’altezza di via Verdi è infine previsto un importante intervento pubblico: un parcheggio in struttura su tre piani, sulla cui sommità verrà realizzata un’area verde attrezzata di circa 1400 metri quadrati, con belvedere straordinario e vista panoramica aperto alla cittadinanza. 

Borgo del Forte, area didattico-sportiva: Un grande campus didattico-sportivo e per il tempo libero: è il progetto di trasformazione che interesserà l’ex scalo ferroviario del Campasso. Circa 30mila metri quadrati di superficie che saranno completamente riqualificati con un importante complesso polifunzionale, attrattivo per cittadini, sportivi e turisti, pensato per inserirsi in maniera strategica e organica nel disegno complessivo di rilancio della città di Ventimiglia attraverso una nuova offerta di alto livello qualitativo. Diverse le opere previste nel masterplan di Marina di Ventimiglia. Sul fronte sportivo spicca la costruzione di una piscina olimpionica regolamentare di 50 metri, la prima in tutto il ponente ligure, dotata di tribune e spogliatoi, in grado di ospitare gare di qualsiasi livello agonistico. Accanto alla piscina sorgerà una palestra attrezzata con annessi campi da squash; più a monte verrà invece ricavata una grande area verde che potrà ospitare eventi all’aperto. L’offerta sportiva comprende la realizzazione di sei campi da tennis in materiale GreenSet, con il campo centrale che sarà dotato di tribune capaci di ospitare fino a 500 persone in occasione di gare agonistiche. Tutte queste strutture saranno servite da un bar e da un ristorante panoramico. Accanto e connesso all’area sportiva sorgerà il nuovo edificio a più livelli che ospiterà una scuola internazionale, la cui destinazione didattica è ancora in fase di definizione. L’edificio si affaccerà su un ampio parco interno che accompagnerà la ristrutturazione dei fabbricati delle ferrovie. L’ex foresteria sarà ristrutturata e adibita a struttura ricettiva per atleti, studenti e docenti, mentre nel blocco principale verranno realizzati più spazi: aula magna-sala conferenze, uffici e laboratori didattici, oltre ad un’area espositivo-fieristica. Infine, il terzo edificio esistente sarà dedicato ai servizi di accoglienza, uffici e caffetteria. 

Ristorante 'La Rocca': Affacciato sul mare e sul nuovo porto turistico della città, il nuovo ristorante La Rocca si svilupperà su una superficie complessiva di 500 metri quadrati oltre ad ampie terrazze e spazi esterni. Il nome rappresenta in pieno l’ubicazione del locale, che sorge incastonato sul promontorio che guarda il porto, appena più in basso dell’austero Forte dell’Annunziata. Marina di Ventimiglia ha l’obiettivo di fare della Rocca un ristorante di alta qualità, punto di riferimento per gli amanti del buon cibo e del buon bere, capace di attirare clienti anche al di fuori della Liguria e da oltre confine. Grazie alla sua posizione unica sul mare, all’elevata qualità dell’offerta eno-gastronomica e ad un contesto luxury, La Rocca diventerà il ristorante di punta del Borgo, in linea con tutto il progetto di riqualificazione del waterfront. Per l’affidamento in gestione sono in corso interlocuzioni avanzate con ristoratori stellati di fama internazionale. La Rocca sarà costituito da due sale interne sviluppate su due piani per oltre 200 metri quadrati e da ampie terrazze di 600 metri quadrati totali. Inoltre, un tetto panoramico, interamente fruibile, sarà a disposizione degli ospiti, che potranno godere di una vista unica dal litorale di Ventimiglia alla vicina Costa Azzurra. Un ascensore collegherà direttamente il ristorante al piano banchina del porto dotato di ampi parcheggi pubblici. Una suggestiva passeggiata panoramica di appena duecento metri condurrà i clienti alla Rocca. E’ infine allo studio un servizio di car valet tramite mezzo elettrico. 

Club Italia, piazza della Costituente: Si chiamerà Club Italia la palazzina ex Aci di piazza della Costituente, di proprietà, inserita nel progetto Marina di Ventimiglia, che sarà interessata da una ristrutturazione completa in stile eclettico. Il nuovo edificio si svilupperà su due piani, per 600 metri quadrati complessivi, che ospiteranno due esercizi commerciali interconnessi dedicati al food&beverage di eccellenza, con prodotti legati anche al territorio. Il piano terra sarà dedicato alla vendita, mentre il piano superiore, dotato di terrazza, accoglierà gli ospiti per le degustazioni. La struttura commerciale sarà legata alla piazza antistante e potrà diventare un nuovo e interessante punto di aggregazione per la città di Ventimiglia. 

Le interviste

La giunta è rimasta favorevolmente impressionata dal progetto - ha commentato il sindaco Gaetano Scullino durante la presentazione - si tratta di interventi molto importanti, poi starà alla parte tecnica valutare. La presentazione è arrivata dopo decine di incontri, modifiche e miglioramenti per far sì che venga apprezzata da tutta la città e da tutto il consiglio comunale. È un cambio di marcia turistico per la città”.

Ventimiglia è una incantevole cittadina, che ospita un affascinante borgo storico, dove si possono trovare bellissime chiese e monumenti, le grotte dei Balzi Rossi e i famosi Giardini Hanbury, solo per citare alcuni luoghi meravigliosi - così la società presenta il progetto - una parte autentica d’Italia dove è in ultimazione un nuovo porto turistico che potrà ospitare yacht fino a 75 metri di lunghezza. In Marina Development Corporation crediamo che una infrastruttura così importante necessiti di una riqualificazione delle aree antistanti, per creare sinergia tra la componente portuale e immobiliare, volano di rigenerazione per tutto il territorio urbano. Nasce così l’idea di Marina di Ventimiglia: un progetto che punta a migliorare qualità e servizi dell’accoglienza in città fino a farla diventare una nuova e importante destinazione turistica italiana: in sinergia con il centro storico, un hotel a 5 stelle con vista sulla marina, appartamenti di pregio, ma anche negozi e ristoranti, parcheggi e spazi verdi, strutture sportive e una scuola internazionale. Siamo all’interno di un territorio che si è conservato pressoché intatto, dove è ancora possibile assaporare la vera e autentica Italia, dove non c’è turismo di massa e dove sono auspicabili importanti sinergie con la vicina Costa Azzurra. Marina Development Corporation si impegna a sviluppare il progetto Marina di Ventimiglia per farlo diventare una nuova e importante realtà di Ventimiglia aperta al mondo”. 

Dopo quasi due lunghi anni dal nostro insediamento, siamo giunti alla presentazione ufficiale di un progetto ambizioso che prevederà la realizzazione di altrettanti ambiziosi nuovi volumi sul fronte mare di Marina San Giuseppe, a monte del nuovo porto turistico - dichiarano da MDC - da subito abbiamo detto che chiunque venga a Ventimiglia ad investire è il ben venuto e oggi lo confermiamo, ma abbiamo da subito precisato che non vogliamo colate di cemento e speculazioni selvagge, pretendiamo investimenti che siano compatibili con gli obiettivi dell’amministrazione: al primo posto bellezza e salvaguardia dell’ambiente, sviluppo economico e occupazionale, incremento della capacità turistico ricettiva. Quando abbiamo sentito parlare di voler realizzare oltre 18 mila metri quadrati in una zona incantevole come quella del nuovo porto abbiamo avuto i brividi, ci sono sembrati molti e in attesa di verificarne l’effettiva fattibilità sulla base delle leggi urbanistiche abbiamo richiesto in contropartita a disposizione di tutta la città”. 

Ecco, nel dettaglio, che cosa prevede il progetto di MDC:
- Un riequilibrio dei volumi complessivi, attraverso lo strumento delle varianti urbanistiche non si deve ottenere di creare dal nulla nuovi volumi ma si deve concedere di spalmarli diversamente all’interno della città; è stato concesso con la rinuncia a costruire civili abitazioni nella zona ferroviaria del Campasso di Nervia, ove si avranno invece zone verdi, attività sportive, un centro studi e attività dedite all’arte, mostre e ogni attività che sia di rilancio della zona faunistica esistente;
- Un potenziamento incisivo e rilevante sulla ricettività turistica, alberghiera ed extra alberghiera; è stato chiesto che almeno la metà dei nuovi volumi fosse dedicata a consentire finalmente il rilancio economico turistico di Ventimiglia;
- Maggiori servizi nella zona, aree verdi e parcheggi, iniziando dalla riqualificazione di piazza Costituente che deve essere liberate dalle macchine senza perdere i posti auto, realizzando nel sottosuolo un parcheggio; un collegamento funzionale con il centro storico, uno dei più belli della Liguria e rispetto dell’ambiente.

Non sarà facile coniugare tutti gli obiettivi in gioco, aspettiamo che il proponente protocolli dopo oggi tutti i progetti e documenti e finalmente potremo verificare l’effettiva fattibilità di questa ambiziosa nuova idea di sviluppo di una città che dovrà essere a breve considerata una città accessibile a tutti, ospitale e bella, capace di offrire nuovi sbocchi di lavoro, un salotto in cui residenti e turisti riescano a godersi le bellezze che possiamo offrire” concludono da MDC.

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium