/ Politica

Politica | 12 aprile 2021, 18:50

Imperia: Scajola presenta i progetti per il rilancio del territorio al sottosegretario Mulè (video)

Si tratta di interventi che non riguardano solo la città di Imperia, tra questi i più noti il raddoppio ferroviario tra Andora e Finale Ligure, la Albenga-Carcare-Predosa e la Armo-Cantarana, per cui, ha dichiarato il primo cittadino, sono stati sbloccati i finanziamenti

Imperia: Scajola presenta i progetti per il rilancio del territorio al sottosegretario Mulè (video)

Il sindaco di Imperia Claudio Scajola e la sua giunta hanno presentato al sottosegretario alla difesa Giorgio Mulè in visita oggi nel ponente ligure i progetti che, nell'auspicio del primo cittadino, potranno essere almeno in parte inseriti nei finanziamenti relativi al recovery plan.




Si tratta di interventi che non riguardano solo la città di Imperia, ma come ha sottolineato il sindaco, tutta la riviera, tra questi i più noti il raddoppio ferroviario tra Andora e Finale Ligure, la Albenga-Carcare-Predosa, necessaria a potenziare il turismo secondo Scajola, e la Armo-Cantarana, per cui, ha dichiarato il primo cittadino, sono stati sbloccati i finanziamenti.

Tra gli altri progetti, la realizzazione del nuovo comando dei carabinieri all'ex caserma Crespi (QUI), il polo sociale di Imperia, il prolungamento del tratto imperiese di aurelia bis, la riqualificazione dell'ex Sairo, un progetto per un bando che scade il 4 giugno che riguarda la rigenerazione urbana, “che inseriamo – spiega Scajola - sul tema degli edifici scolastici, del patrimonio culturale e del potenziamento della viabilità attraverso una grande elettrificazione di Imperia. Il termine è il 4 lavoriamo giorno e notte e siamo pronti a presentarlo”.

Un altro grande tema è il completamento dell'acquedotto del Roja bis, per cui Mulè, come ha ricordato il sindaco, si era già impegnato la scorsa estate, prima di diventare sottosegretario, portando alla camera un ordine del giorno approvato all'unanimità che impegna il governo alla realizzazione.

Tornando alla viabilità, il sindaco ha citato la variante Pontedassio-Imperia, “come completamento della statale 28 che oggi lì si ferma e quindi non può avere sbocco in città”, ha spiegato Scajola che in conclusione ha dichiarato: “Queste sono le schede che ho consegnato all'amico Mulè al quale ho formulato gli auguri migliori per il suo lavoro, certo come sono, conoscendolo da molti anni, che con la sua tenacia riuscirà a impegnarsi scheda su scheda perché questo territorio possa trovare riconosciute, se non tutte almeno tante delle nostre istanze”.

“Ringrazio il sindaco Claudio Scajola – ha dichiarato a margine Mulè - che rappresenta la città in modo esemplare. Mi metto a disposizione di questo territorio che ho l’onore di rappresentare in Parlamento: la responsabilità di governo mi obbliga a dare risposte e io mi sto muovendo in questo senso. Abbiamo davanti, per quel che compete il mio ruolo, sfide infrastrutturali e logistiche che dovranno essere vinte nella prospettiva del centenario della fondazione di Imperia nel 2023: l’utilizzo dei fondi del Recovery Fund va in questa direzione e gli otto progetti che il Comune ha presentato e che mi sono stati consegnati sono il banco di prova al quale siamo chiamati”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium