/ Sport

Sport | 07 aprile 2021, 19:30

68° Rallye di Sanremo: Franco Borgogno pronto per la grande sfida in rally4

Circa 50 vetture, con numerosi piloti di primo piano, si daranno infatti battaglia nella classe regina delle tutto-avanti

Franco Borgogno e Mattia Mantovani

Franco Borgogno e Mattia Mantovani

Rally di Sanremo: Franco Borgogno in rally4. No, non è una mossa della battaglia navale: è la combattuta classe nella quale Franco Borgogno e Mattia Mantovani si cimenteranno in questa attesissima edizione numero 68 del Rally di Sanremo CIR. 

Circa 50 vetture, con numerosi piloti di primo piano, si daranno infatti battaglia nella classe regina delle tutto-avanti, dominata quest'anno dalle Ford Fiesta e dalle Peugeot 208 turbo. E proprio la vettura del Leone sarà il mezzo scelto da 'Borg' per questa sua partecipazione n°10 alla gara di casa. L'undicesima, se si conteggia anche la mancata edizione dello scorso anno, saltata a causa dell'emergenza meteo.

La vettura sarà portata in gara dal Gino WRC Team per i colori della scuderia GRT Rally Team di Livorno, ed equipaggiata come di consueto con pneumatici Hankook, che la vettura sembra gradire nonostante le intense sollecitazioni a cui sono sottoposti per via della combinazione di turbo e motricità solo sulle ruote anteriori.

A fianco di Borgogno siederà ancora una volta Mattia Mantovani, giovane promessa tra i navigatori liguri, atteso a questa importante prova di maturità. Il team sarà completato dal direttore sportivo Marco Ricca, dal team manager Edoardo Di Lauro e dagli uomini dell'assistenza del Gino WRC, dai tecnici dei pneumatici di ERTS e dai numerosi amici che seguiranno il generoso "contadino volante" dall'assistenza o da casa, nel rispetto delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria.

Mancherà invece Bruno Banaudi, il navigatore dell'edizione 2020, improvvisamente scomparso pochi mesi fa. Il suo ricordo campeggerà sulla vettura e nei cuori di tutti gli appassionati.

In assistenza sarà presente anche un punto Rallyterapia, il progetto di solidarietà che porta ragazzi disabili a salire su auto da corsa in percorsi appositamente allestiti. Sarà presente una persona dell'associazione benefica che potrà dare spiegazioni sulle attività a chiunque volesse saperne di più: basta cercare il variopinto furgone, sul quale campeggiano i loghi dei partner e del progetto.

Orologi puntati alle 16.15 di sabato per quella che si preannuncia come l'edizione più bella del Sanremo degli ultimi anni: ben 300 vetture per 5 gare in una, comprese le competizioni per le auto storiche ed una riservata alle WRC+, le vetture del mondiale. Niente pubblico, nel rispetto della "zona rossa", ma la gara potrà essere seguita nelle numerose dirette RAI ed ACI Sport.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium