/ Politica

Politica | 04 marzo 2021, 18:14

Coronavirus, l'intervento di Antonello Ranise: "Contagi in crescita in Asl1, necessario non abbassare la guardia"

"Purtroppo è un dato oggettivo che nella nostra Asl1, si registra un'elevata incidenza del Covid - 19, con conseguente aumento della pressione sugli ospedali", scrive Ranise

Coronavirus, l'intervento di Antonello Ranise: "Contagi in crescita in Asl1, necessario non abbassare la guardia"

"Purtroppo è un dato oggettivo che nella nostra Asl1, si registra un'elevata incidenza del Covid - 19, con conseguente aumento della pressione sugli ospedali. Come ha precisato Alisa, la curva del contagio in Asl 1 registra un trend in  aumento nelle ultime settimane e in ulteriore incremento rispetto alla settimana scorsa". Lo scrive in una nota Antonello Ranise, consigliere comunale di 'Cambiamo' e vice presidente della commissione comunale sulla sanità.

"Circa un mese fa, la situazione generale sembrava in miglioramento, soprattutto in riferimento ai ricoveri ospedalieri di media intensità, ora purtroppo siamo di fronte a un nuovo incremento della pressione negli ospedali, sia nel distretto ventimigliese che nel sanremese. Solo il distretto imperiese pare al momento avere un'incidenza sovrapponibile al resto della regione. Questo, anche a livello locale, non solo non deve farci abbassare la guardia, ma al contrario deve essere di stimolo per una responsabilizzazione ancora maggiore, per evitare l'ulteriore diffusione del virus, con conseguenti ricadute su una popolazione e su alcune categorie già allo stremo, sia dal punto di vista economico, che sociale e psicologico.

Questo mio intervento è infatti espressione di tanti cittadini che mi chiedono quale sia la reale situazione, in un momento di profonda frustrazione che coglie un po' tutti, compresi noi operatori nel settore sanitario. È giusto allora dire le cose come stanno: la campagna vaccinale è cruciale per vincere la battaglia contro il virus, ma intanto le insidie ci sono: la variante inglese è maggiormente trasmissibile, colpisce in misura maggiore anche i bambini ed è ormai prevalente anche in Italia. Le varianti brasiliana e sudafricana paiono essere meno sensibili ai vaccini. È evidente che una campagna vaccinale anzitutto su scala nazionale e regionale (è di oggi la notizia di un'ulteriore quota di vaccini a disposizione della nostra Asl come annunciato dal presidente Toti) il più rapida ed efficiente possibile, può ridurre la trasmissione del virus, e conseguentemente i ricoveri e la mortalità.

Credo sia giusto che i cittadini siano informati nel modo corretto, senza retorica. Anche la commissione comunale sanità può a mio avviso giocare un ruolo importante a livello informativo e di counseling, coinvolgendo gli organi competenti e i rappresentanti delle diverse categorie, e soprattutto giocando di squadra, tutti uniti contro un nemico che ancora non è battuto
".

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium