/ Politica

Politica | 22 febbraio 2021, 18:53

Imperia: presunta incompatibilità del consigliere Falbo, colpo di scena in consiglio, la minoranza chiede il ritiro della pratica. Ecco perché

La pratica, per un errore, è stata portata sotto forma di discussione, che non consente il voto. La minoranza avrebbe voluto invece presentarla sotto forma di delibera

Giuseppe Falbo

Il consigliere comunale Giuseppe Falbo

Colpo di scena in consiglio comunale sulla pratica relativa alla presunta incompatibilità del consigliere di 'Area Aperta' Giuseppe Falbo, la cui azienda di pulizie è risultata vittoriosa a una gara d'appalto indetta dalla Seris, società partecipata del comune di Imperia.

La discussione del caso era previsto come ultimo punto all'ordine del giorno, ma su richiesta della consigliera del Movimento 5 Stelle Maria Nella Ponte, la pratica è stata ritirata. Il motivo, è la forma con cui l'argomento è stato portato in consiglio, che ha spinto l'opposizione a chiederne il ritiro. La pratica, per un errore, è stata portata sotto forma di discussione, che non consente il voto. La minoranza avrebbe voluto invece presentarla sotto forma di delibera .

La pratica sarà presentata nuovamente, e non è escluso che la minoranza chieda un consiglio comunale ad hoc a marzo.

La presunta incompatibilità di Falbo deriva dal fatto che da regolamento un consigliere comunale non potrebbe partecipare ad appalti verso società partecipate del proprio comune. Un caso analogo aveva riguardato lo stesso Falbo e il consigliere Giovanni Montanaro nel 2019.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium