/ Politica

Politica | 21 febbraio 2021, 17:54

Sanremo: raccolta rifiuti speciali, Umberto Bellini sui centri comunali “Usare quello di Coldirodi è come un atto di fede”

Il consigliere comunale solleva alcune problematiche legate ai due centri

Umberto Bellini, consigliere comunale

Umberto Bellini, consigliere comunale

Il consigliere comunale Umberto Bellini interviene sulle nostre pagine in merito alla logistica dei due centri di raccolta rifiuti di Coldirodi e valle Armea. Molto frequentati, necessitano però di qualche miglioramento a favore dei cittadini per fare in modo che, come dice Bellini, usarli non sia “un atto di fede”.

Scrive Bellini: “Ho avuto necessità in questi ultimi giorni, in attesa che lo sbandierato ritiro a domicilio del verde diventi realtà, di recarmi presso i centri di raccolta di Coldirodi e valle Armea dandomi così la possibilità di fare alcune riflessioni riguardo l’accesso a queste strutture. Per quanto riguarda il centro raccolta di Coldirodi, i cui addetti sono gentili e disponibili, debbo rilevare che le indicazioni per recarvisi sono assolutamente insufficienti: manca l’indicazione al bivio con strada monte Ortigara, lungo la medesima (stretta e quindi di difficile transito per camioncini e furgoni) e al bivio che lì porta. Arrivarci è veramente un atto di fede”.

Per quanto riguarda il centro di raccolta di valle Armea - aggiunge il consigliere comunale - nonostante gli scarrabili ove depositare i materiali consentano il canonico distanziamento di un metro (anche ben di più) gli utenti sono costretti ad una cosa unica nonostante debbano conferire materiali diversi. A mio avviso, per i motivi che ho sopra citato, si potrebbe consentire l’ingresso differenziato per materiali senza pericolo per la salute”.

Tenendo presente che chi si reca ai centri di raccolta perde tempo e compie  un atto di civiltà (tanti sono purtroppo coloro che abbandonano rifiuti in giro) sarebbe giusto nei loro confronti prevedere una forma di premialità così come fatto in altri Comuni, dotando di strumenti informatici gli addetti al ritiro che si avvalgono ora (nel 2021) di oro e quadernetto” conclude Umberto Bellini.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium