/ Attualità

Attualità | 21 febbraio 2021, 07:14

Da Taggia agli States: la Valdenassi allarga i suoi orizzonti commerciali e approda anche oltre oceano

La Valdenassi è specializzata nella fornitura di arredi esterni di qualità per yachts ed è da 22 anni è presente sul mercato.

Da Taggia agli States: la Valdenassi allarga i suoi orizzonti commerciali e approda anche oltre oceano

L’azienda di Taggia Valdenassi allarga i suoi orizzonti internazionali e sbarca anche negli States, confermando che l’internalizzazione non è solo per i grandi colossi della nautica. “Non è necessario essere grossi per essere ‘grandi’ – evidenzia la proprietà dell’azienda ponentina – perché tutto dipende dalla visione, dal coraggio, dall’intraprendenza di chi è a capo dell’azienda”.

La Valdenassi è specializzata nella fornitura di arredi esterni di qualità per yachts ed è da 22 anni è presente sul mercato. Nel 2008/2009 la quota export pesava per il 22% del fatturato su soli tre paesi (Francia, Principato di Monaco e Olanda) mentre, nel 2020, la quota export è salita al 47% in ben 42 paesi. Un record invidiabile, con una media di fornitura di 400 yachts all’anno.

“Non è stato né semplice né facile - ci dice il titolare Emanuele Maria Valdenassi – visto che mi autofinanzio da sempre, non chiedo soldi in prestito alle banche, nei momenti più difficili ricorro ai miei risparmi. Mentre i miei competitor sono costretti a ridurre l’attivo circolante ed il magazzino, io investo sul magazzino per assicurare tempi di consegna tempestivi, cosa che i cantieri apprezzano molto di questi tempi e si fidelizzano”.

“Oggi - aggiunge Valdenassi - migliaia di yachts navigano nel mondo con i miei arredi a bordo e ricevo un flusso ininterrotto di richieste da parte di persone che mi dicono: ho visto i suoi mobili sullo yacht ‘tal del tali’ che era ormeggiato a fianco al mio. C’è stata, fin dal 2008 una fortissima selezione nel settore dell’arredo; molte aziende, per la crisi prima e per la pandemia dopo, hanno chiuso o sono, pur formalmente ancora aperte, non in grado di assicurare forniture continuative né la presenza commerciale”.

Quali sono le chiavi del successo di Valdenassi ?  Il pre-requisito è la qualità dei prodotti e l’ottimo servizio ma per la crescita commerciale rivestono un ruolo importante il notevole sito internet in Italiano, Francese ed Inglese, con moltissime foto prese a bordo, filmati, dati tecnici e modelli in 3D per i rendering, la presenza su portali nautici e la partecipazione a Saloni nautici Internazionali quali Cannes, Dusseldorf, Genova, Fort Lauderdale.

Proprio per i clienti americani, con un investimento amministrativo notevole, viene data la possibilità di ricevere una fattura in dollari e la contemporanea possibilità di pagare con carta di credito a distanza senza addebito di commissioni: “Me ne faccio carico io prosegue Emanuele Maria Valdenassi - e mi occupo anche di far recapitare i mobili direttamente in cantiere o sulla loro barca gestendo tutte le pratiche doganali. Gli americani adorano fare business in maniera semplice ‘easy’ e io glielo assicuro”.

Tra dicembre scorso e gennaio l’azienda ha investito 80.000 euro autofinanziati, per un nuovo software gestionale che consente di gestire più velocemente un maggior numero di ordini e per un contemporaneo aumento delle scorte di magazzino. Una scelta strategica e coraggiosa, considerato che in questo periodo il livello degli ordini è fisiologicamente basso.

“Sono convinto e fiducioso che in primavera-estate il mercato si risveglierà – termina Valdenassi - e crescerà rispetto al 2020. La tendenza del mercato è sempre più chiara: cantieri ed armatori ti chiedono gli arredi esterni all’ultimo momento. Se sei in grado di soddisfare tempestivamente le loro richieste, li vendi, altrimenti si rivolgeranno ad altri fornitori. Al momento ci sono enormi problemi di approvvigionamento, diversi componenti arrivano dall’Asia e a causa della penuria di container, la merce viene imbarcata con settimane di ritardo, per non parlare del costo dei noli marittimi aumentati in maniera spropositata, quasi triplicati. Continuerò nel mio impegno quotidiano, per assicurare a tutti gli amanti del mare, il piacere di navigare a bordo di yacht testimonial nel mondo del gusto italiano dell’arredo bello e ben fatto”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium