/ Attualità

Attualità | 07 febbraio 2021, 12:40

Taggia: un progetto del Comune per il mondo del 'Terzo Settore' in una politica per la lotta alla povertà

Nel progetto c'è anche il coinvolgimento delle persone che percepiscono il 'Reddito di Cittadinanza'

Taggia: un progetto del Comune per il mondo del 'Terzo Settore' in una politica per la lotta alla povertà

Il Comune di Taggia, da Ente capofila dell’Ambito Territoriale Sociale 8, promuove una politica attiva di lotta alla povertà. Lo fa pensando alla istituzione di una rete stabile di partenariato con tutte le realtà territoriali per favorire l’attivazione e lo sviluppo di progetti utili alla collettività, secondo quanto previsto dall’articolo 118 della Costituzione.

Per fare questo risulta indispensabile l’adesione alla iniziativa da parte del mondo del ‘Terzo Settore’ presenti sul territorio. Il Comune vuole individuare società cooperative sociali, ma anche organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, imprese sociali e Fondazioni disponibili ad avviare ‘Progetti utili alla collettività’, con il coinvolgimento di beneficiari del ‘Reddito di Cittadinanza’, la cui titolarità è posta in capo al Comune stesso.

Nell’ambito dei progetti di inclusione ‘Pon’, il comune tabiese ha lanciata una manifestazione di interesse per realizzare progetti che permettano, anche mediante il partenariato con i comuni dell’ambito territoriale sociale 8 (Castellaro, Badalucco, Montalto Carpasio, Molini di Triora e Triora) e il ‘Terzo Settore’, progetti ed attività per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. In questo modo saranno utilizzate le persone beneficiarie del ‘Reddito di Cittadinanza’, che abbiano sottoscritto il ‘Patto per il Lavoro’ o il ‘Patto per l’Inclusione Sociale’.

I progetti utili alla collettività (PUC) dovranno riguardare attività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. L’organizzazione delle attività non dovrà essere strettamente legata alla ordinarietà, bensì alla individuazione di uno specifico obiettivo da raggiungere in un intervallo di tempo definito, attraverso la messa in campo di risorse umane e finanziarie. Il progetto può riguardare sia una nuova attività sia il potenziamento di un’attività esistente.

La presentazione dei progetti è fissata entro il 5 marzo prossimo.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium