ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Attualità

Attualità | 22 gennaio 2021, 17:38

Sanremo: via Duca d’Aosta resta chiusa, lunedì incontro con i tecnici per monitorare gli spostamenti della collina (Foto)

A febbraio via alla procedura per i lavori di palificazione tra l’Aurelia e la pista ciclabile

Le immagini all'incrocio tra via Duca d'Aosta e l'Aurelia

Le immagini all'incrocio tra via Duca d'Aosta e l'Aurelia

La situazione in via Duca d’Aosta si aggiorna di ora in ora. Prima la fuga di gas provocata da un possibile smottamento, poi la chiusura della strada per via dei dati non confortanti forniti dai sensori che monitorano gli spostamenti del terreno. E sull’Aurelia ora si viaggia a senso unico alternato con semaforo.

Questa mattina un nuovo capitolo della vicenda che vede da una parte il Comune di Sanremo e dall’altra l’Anas, responsabile del tratto di Aurelia. La riunione è stata utile anche per stilare un cronoprogramma. Si parte lunedì con l’incontro con i tecnici incaricati per fare il punto sulla situazione della collina a La Vesca, per i monitoraggi e per eventualmente installare altri sensori che permettano di tenere sotto controllo i movimenti del terreno. Intanto il traffico resterà chiuso all’imbocco di via Duca d’Aosta e sull’Aurelia resterà il semaforo, come spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Donzella: “Vogliamo vedere le risposte del terreno a fronte delle piogge di questi giorni”.

L’incontro odierno con Anas ha messo le basi anche per il progetto che, stando alle intenzioni del Comune, dovrà partire già da febbraio con la procedura che consentirà di dare in appalto le opere per la palificazione tra l’Aurelia e la pista ciclabile. “Un lavoro fondamentale che consentirà di bloccare i movimenti al di sotto dell’Aurelia - spiega Donzella - lavoreremo per non compromettere il traffico, è fondamentale per la città che la strada resti aperta”.

Come noto, però, la zona necessita di macro interventi che possano consentire di mettere in sicurezza l’intera collina, costantemente in movimento. Verrà quindi istituito un tavolo con Regione Liguria, Anas e Comune di Sanremo per la valutazione e l’eventuale finanziamento dei lavori per la costruzione di una scogliera che protegga l’intera zona dall’erosione del mare. Progetto per il quale il Comune ha già presentato richiesta di finanziamento. L’intervento più ampio prevede anche un sistema a monte per il drenaggio delle acque. “Occorre bloccare questo fenomeno che ha una durata pluridecennale” conclude Donzella.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium