ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Cronaca

Cronaca | 18 gennaio 2021, 12:11

Da ieri siamo in zona 'arancione': multata a Sanremo una coppia di torinesi che era in città senza un motivo giustificabile

Due sanzioni, sabato scorso a Ventimiglia, per altrettanti bar che avevano ritardato la chiusura delle 18.

Da ieri siamo in zona 'arancione': multata a Sanremo una coppia di torinesi che era in città senza un motivo giustificabile

E’ trascorso con qualche sanzione, legata alle normative anti Covid, il weekend nell’estremo ponente della nostra provincia. Iniziato venerdì scorso con l’iniziativa ‘#IoApro’ che non ha ottenuto un grande seguito da parte di bar e ristoranti (uno solo ha aperto), è proseguito sabato con l’ultima giornata in ‘giallo’ per bar e ristoranti, ovvero con la possibilità di aprire fino alle 18.

Ieri, invece, è stato il primo giorno in ‘arancione’ con i bar che possono solo servire i clienti con il sistema dell’asporto fino alle 18 e, successivamente solo con la formula del ‘delivery’, ovvero della consegna a casa del cliente. Tra venerdì e ieri sono stati diversi i verbali elevati dalle Polizie Municipali dell’estremo ponente.

Quella che risalta più all’occhio è la situazione scoperta dalla Municipale di Sanremo che, ieri ha multato due persone della provincia di Torino. Nonostante il divieto, infatti, ieri hanno deciso di scendere dal Piemonte e non ne avevano motivo giustificato. Sono stati sanzionati per 400 euro a testa e invitati a rientrare immediatamente nel capoluogo piemontese.

A Ventimiglia, invece, sono stati diversi i controlli nell’ultima serata in giallo, quella di sabato, quando sono stati multati due locali che hanno ritardato notevolmente l’orario di chiusura con molti avventori all’interno. Infine a Bordighera, nella giornata di ieri sono state due le multe ai danni di altrettante persone, che passeggiavano approfittando della bella giornata, ma senza mascherina.

Tornando ai locali ricordiamo che, da ieri i bar possono solo vendere con il sistema dell’asporto fino alle 18 e, dopo, è possibile fare il delivery. Per i ristoranti, invece, è possibile vendere con l’asporto anche dopo le 18.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium