Cronaca - 14 gennaio 2021, 07:14

L'Ospedale di Carità a Taggia è 'Covid free', vaccinati tutti gli ospiti e gli operatori della RSA

La struttura oggi è Covid free ma è ancora vivo il ricordo dei momenti più difficili passati nella prima fase dell’emergenza sanitaria, a inizio 2020 quando il virus aveva fatto breccia in questa RSA.

L'Ospedale di Carità a Taggia è 'Covid free', vaccinati tutti gli ospiti e gli operatori della RSA

“Tutti gli ospiti e oltre il 90% del personale si sono vaccinati contro il Covid-19”: un dato importante quello che ci arriva dal dott. Massimiliano Borioli, Direttore Amministrativo dell’Ospedale di Carità di Taggia. La struttura oggi è Covid free ma è ancora vivo il ricordo dei momenti più difficili passati nella prima fase dell’emergenza sanitaria, a inizio 2020 quando il virus aveva fatto breccia in questa RSA. 

Da aprile dell’anno scorso la situazione tra le mura dell’Ospedale di Carità è tornata alla normalità e da quel momento non si sono registrate ulteriori criticità legate alle pandemia. Un sollievo per i parenti degli ospiti che avevano vissuto momenti difficili nei giorni del lockdown così come per la dirigenza e il personale impegnati duramente per superare la problematica legata al Covid. Il vaccino è una speranza e un passo verso un ritorno alla normalità, soprattutto nelle RSA. 

Il 7 gennaio, tutti i 51 ospiti dell’Ospedale di Carità hanno ricevuto la prima dose, grazie alla collaborazione con il personale del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL 1 Imperiese. Tra i vaccinati c’era anche la signora Wanda Vigoni che con i suoi 104 anni (oggi 105, ndr) è la più anziana della struttura e tra i cittadini più longevi dell’intera provincia di Imperia. Il prossimo passo sarà a fine gennaio, con il richiamo del vaccino e quindi la seconda dose che verrà inoculata a tutti gli ospiti e al personale. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU