/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2021, 12:03

Ventimiglia: inaugurato questa mattina il sottopasso di via Tenda, Scullino “Continuiamo a investire per la città” (Foto e Video)

Lavori ultimati, ora si può circolare

inaugurazione sottopasso via Tenda Ventimiglia

Le immagini dell'inaugurazione

Da questa mattina Ventimiglia potrà contare sul nuovo sottopasso di via Tenda. Ultimati i lavori si è svolta la cerimonia di inaugurazione che, nel rispetto delle norme vigenti, ha visto la presenza del sindaco, Gaetano Scullino e dei rappresentanti dell'amministrazione comunale. 

“Tagliare un nastro - ha detto Scullino - è motivo di soddisfazione non personale ma per la città e, questo, è il secondo sottopasso partito già nel 2009 quando, nell’accordo di programma, avevamo inserito oltre alla dismissione delle aree ferroviarie del parco Roya e la consegna dei terreni per i parcheggi, dovevamo togliere queste due ‘ferite’ con il passaggio a livello e i problemi che ne derivavano, compresi incidenti ferroviari tragici. Ora ci auguriamo di iniziare i lavori del sottopasso di Peglia ma oggi finalmente diamo una viabilità alternativa al cavalcavia, con un progetto che era stato rivoluzionato rispetto al nostro con un senso unico che, invece, ora sarà fatto in entrambi i sensi. Noi mettiamo sempre in campo tante idee che poi devono essere trasformate in decisioni ed io, insieme all’Amministrazione prendiamo delle decisioni, come questa. Sicuramente serve un ringraziamento anche alle Ferrovie che ci hanno aiutato e, da oggi Ventimiglia non ha più passaggi a livello. In più possiamo anche dire di avere una piccola ‘circonvallazione a monte’, senza entrare in centro. Sicuramente un po’ di traffico verrà tolto”.

Il cantiere era stato affidato dalle Ferrovie nel novembre del 2018 alla ‘Carlo Agnese’ di Spezia quando alla guida del Comune c’era l’amministrazione Ioculano. Il progetto originario era a senso unico, ma l’attuale Amministrazione ha deciso per il doppio senso di marcia che eviterà così a chi transiterà dal sottopasso di evitare il passaggio a livello di via Tenda. Servirà anche per accedere al parcheggio sotto il quartiere di San Secondo e sarà anche collegato al sottopasso di via Santa Marta, in modo da raggiungere direttamente l'autostrada o la Statale 20, snellendo il traffico ed evitando di passare dal centro. 

Il nuovo sottopasso era previsto dall'accordo di programma per la dismissione delle aree ferroviarie e del Parco Roya. Il costo dei lavori, interamente a carico di Rfi, è stato di 10 milioni di euro.

 

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium