/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2021, 17:31

Che fine ha fatto il piano per trasformare il deposito della Riviera Trasporti di corso Cavallotti?

Nell’accordo era stato convenuto che la Regione acquisirà il terreno per poi concederlo al Comune, già in graduatoria per la costruzione della scuola a partire da quest'anno.

Che fine ha fatto il piano per trasformare il deposito della Riviera Trasporti di corso Cavallotti?

Che fine ha fatto il piano di Regione e Comune di Sanremo, per trasformare il deposito della Riviera Trasporti di corso Cavallotti? La domanda se la pongono in molti, ovviamente, a quattro mesi dall’annuncio dato dai due enti, che avevano tramontare l'ipotesi del centro commerciale che tanto aveva preoccupato residenti e commercianti, facendo spazio al progetto di una nuova scuola.

Nell’accordo era stato convenuto che la Regione acquisirà il terreno per poi concederlo al Comune, già in graduatoria per la costruzione della scuola a partire da quest'anno. Un progetto, quello di una grande scuola, che l’Amministrazione aveva già evidenziato negli anni scorsi. Una sorta di ‘college’ come si vorrebbe far diventare anche il mercato dei fiori, dove già trovano spazio diverse aule e dove sono presenti anche le palestre.

Il piano era stato illustrato il 31 agosto scorso e doveva essere messo nero su bianco a fine settembre. Un progetto che, tra l’altro, vede camminare a fianco anche la riqualificazione di piazza Colombo con la costruzione del Pala Festival che la città e la Rai attendono da anni.

La vendita del deposito Rt di corso Cavallotti, insieme a quella della struttura di Ventimiglia, risulta fondamentale per gli investimenti e il futuro in generale dell’azienda, presieduta da Riccardo Giordano. I progetti che sono allo studio di Regione e Comune di Sanremo, partono dalla sistemazione dei depositi dell'azienda che, da piazza Colombo e da San Martino, potrebbero traslocare in valle Armea.

Al momento dalla Regione confermano che il progetto sta andando avanti e non si è fermato. Ovviamente anche i fatti legati alla pandemia non aiutano ma ci sono anche le questioni economiche di Riviera Trasporti che, almeno per ora, riesce ad andare avanti ma i problemi ci sono e rimangono inalterati.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium