/ Attualità

Attualità | 11 gennaio 2021, 18:07

Vallecrosia: la pandemia del 2020 scatena richieste bonus affitti e aiuti alimentari

Posti di lavoro persi, contratti non rinnovati e le spese ormai divenute insostenibili per tante famiglie che grazie al bonus affitti, a quello alimentare e al sostegno ai nuclei con bambini piccoli hanno potuto trovare un minimo conforto.

Vallecrosia: la pandemia del 2020 scatena richieste bonus affitti e aiuti alimentari

L’emergenza sanitaria ha creato grandissimi problemi di carattere generale che comprendono la salute dei cittadini ma anche l’economia del paese fortemente scossa da quanto accaduto. Posti di lavoro persi, contratti non rinnovati e le spese ormai divenute insostenibili per tante famiglie che grazie al bonus affitti, a quello alimentare e al sostegno ai nuclei con bambini piccoli hanno potuto trovare un minimo conforto.

Anche Vallecrosia ha offerto il proprio aiuto ai suoi abitanti, rilevando un aumento delle richieste a causa del covid, come dichiara l’assessore ai servizi sociali Marilena Piardi: “La pandemia ha influito sicuramente sulle richieste di aiuti, oltre a quelle famiglie che a cui il comune offre già sostegno, c’è stato un aumento con nuove categorie di bisognosi causato dalla pandemia e dalla perdita del lavoro. Di conseguenza abbiamo ricevuto richieste anche per quanto riguarda il discorso affitti sia per locazioni negozio che per abitazioni. Abbiamo avuto richieste anche da tante famiglie che prima non si erano mai rivolte a noi.

Inoltre - continua l’assessore - abbiamo fatto un bando che è stato ripubblicato adesso, riferito alle morosità del 2019 mentre invece per quelle riguardanti la causale covid è stato stanziato un fondo regionale tramite bando finalizzato a sostenere chi danneggiato dall’emergenza sanitaria che ricopre, come abbiamo stabilito a Vallecrosia, il 35% dei tre mesi di morosità dell’affitto. Dunque un aiuto che copre più di un terzo della spesa. Ci siamo attenuti ad applicare quanto stabilito dalla regione. In sostanza oltre alle famiglie che il comune aiutava già sono sorti nuovi fruitori che fanno del covid la causa del proprio deficit economico.”

Diego Lombardi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium