/ Al Direttore

Al Direttore | 09 gennaio 2021, 17:40

Scuole superiori ancora chiuse, il punto di vista della nostra lettrice Teresa Barazzetti

Scuole superiori ancora chiuse, il punto di vista della nostra lettrice Teresa Barazzetti

“Egregio Direttore,

Oggi trovo un po' insensata la lettera della Sig.ra Volpe (non mi interessa citare il partito di appartenenza perché non è quella la discriminante tra persone intellettualmente oneste nel giudicare...). Questa Signora se la prende con il Presidente Toti, al quale io stessa ho alcune volte rivolto critiche, anche pesanti, ma comunque sempre fondate su dati di fatto opportunamente da me non condivisi e accompagnate da chiare motivazioni.

Leggo che il Presidente Toti sarebbe colpevole di non avere ancora riaperto le scuole superiori, anche se i Presidi erano del tutto favorevoli e facendo torto agli studenti i quali dovrebbero usufruire del TPL tale e quale prima della chiusura e trascorrere le ore di studio in presenza, per le ore previste, con le finestre aperte per assicurare il necessario ricambio dell'aria, con una temperatura di pochi gradi sopra lo zero per via che, guarda caso, siamo in inverno e in balia di un passaggio di perturbazioni che stanno flagellando la costa con venti gelidi e abbondantemente innevando le montagne che ci circondano. Probabilmente ‘forse’ non saranno contagiati, ma è certo che una polmonite la rischieranno!  

Altra affermazione che mi suscita qualche perplessità è quella dove scrive che i Presidi erano contrari al rinvio dell'apertura: non mi risulta e, data la situazione contingente, con un progressivo aumento dei contagi, i trasporti pubblici come prima e le finestre aperte, mi sembra un po' improbabile che, obiettivamente, fossero favorevoli, però la mia affermazione vale quanto quella della Sig.ra Volpi.

Per concludere posso affermare che gli studenti che vogliono impegnarsi seriamente lo fanno con la DaD senza problemi, mentre quelli che nella scuola, come nei posti di lavoro non si impegnano perché poco interessati, si definiscono ‘lavativi’, non sentono  l'urgenza di rientrare in aula, dopo aver viaggiato compressi nei mezzi di trasporto per poi stare seduti in aula con temperature decisamente invernali: e purtroppo per la Sig.ra Volpi, indipendenti dalla volontà di Toti.

Se vogliamo parlare o scrivere con cognizione di causa è sempre consigliabile non basarsi sul colore politico per attaccare o elogiare la controparte, ma verificare quale sia la realtà ed eventualmente informarsi meglio.

Teresa Barazzetti – Sanremo”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium