/ Al Direttore

Al Direttore | 02 gennaio 2021, 16:55

Scomparsa e Ernesto Gismondi, il ricordo e il cordoglio della famiglia Gismondi, Barabino e Del Sorbo

Dopo i funerali, che si terranno a Milano, la salma verrà portata a Sanremo nella tomba di famiglia nel cimitero di Valle Armea

Scomparsa e Ernesto Gismondi, il ricordo e il cordoglio della famiglia Gismondi, Barabino e Del Sorbo

"Il 31 dicembre 2020 si è spento Ernesto Gismondi.

Uomo poliedrico, geniale, illuminato, infaticabile che ha saputo far diventare l’Artemide una delle più importanti aziende italiane a livello mondiale. Un lustro per ogni italiano. Tutte le sue creazioni sono ovunque: sui tavoli dei capi di Stato, nei film, nei musei, nelle case di tutto il mondo. Il suo talento ha avuto tantissimi riconoscimenti tra quali ben sei Compasso d’Oro e uno alla carriera, l’European Design Prize, la decorazione di Cavaliere del Lavoro conferitagli dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Oltre ad essere un imprenditore eccezionale era anche un appassionato di vela, un armatore, un marinaio. La sua barca Edimetra lunga 65 piedi ( circa 20 mt) disegnata da German Frers andava fortissimo. Ha vinto il mondiale Maxi nel 2001, varie edizioni della Giraglia, tra le quali quella del 2013. Al suo equipaggio e alla sua barca chiedeva il massimo. Per cui, tangone rotto, spi strappato, albero spezzato in due erano delle eventualità calcolate. Ma Edimetra vinceva e anche alla grande. Ne era orgoglioso.

Di origini sanremasche, figlio di Giacinto Gismondi e Petronilla Barabino, ma milanese d’adozione, conservava la semplicità dei sanremaschi con quell’essere di poche parole ma dal cuore grande. Nonostante gli impegni lo tenessero in giro per il mondo, non dimenticava mai la sua Sanremo e la sua famiglia . Legato ai ricordi delle giornate spensierate trascorse a San Romolo con i fratelli Aldo, Silvio, Lucia e i cugini Marco, Rosetta, Giuseppe, Giovanni, Mariagrazia, Elena, ha sempre vissuto con genuino piacere le rimpatriate. Adorabili le sue ultime immagini seduto vicino al fratello Aldo e ai cugini Rosetta e Marco con le braccia conserte a chiacchierare come se il tempo non fosse mai passato, come quando si rincorrevano per le stradine di Sanremo o sul prato di San Romolo.

È andato via un grande uomo.

Buon vento Ernesto

Isabella Gismondi per conto della famiglia Gismondi, Barabino, Del Sorbo."

Per un ultimo saluto la camera ardente è allestita presso la sede di Artemide a Pregnana Milanese. I funerali si terranno lunedì 4 gennaio alle ore 11 presso la Basilica di San Nazaro in Brolo a Milano. In seguito la salma verrà portata a Sanremo nella tomba di famiglia nel cimitero di Valle Armea.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium