/ Attualità

Attualità | 31 dicembre 2020, 07:14

Buoni auspici per il 2021, da Pieve di Teco il sindaco Alessandri: “Ripartire con un spirito più solidale per recuperare il tempo negato” (Video)

"Un anno difficile", sottolinea il primo cittadino, che ha visto la popolazione fare i conti non solo con la pandemia da Covid-19 ma anche con l'alluvione dello scorso ottobre: "tra i miei concittadini momenti di grande generosità"

Buoni auspici per il 2021, da Pieve di Teco il sindaco Alessandri: “Ripartire con un spirito più solidale per recuperare il tempo negato” (Video)

“Un anno non solo difficile, ma anche complicato perché questo virus che ci ha colpito ha di fatto cambiato le regole, non solo della convivenza sociale, ma anche quelle della gestione amministrativa. In più siamo anche stati travolti dall'alluvione del 2 e 3 ottobre che ha procurato tantissimi danni al nostro entroterra e anche alla costa, penso alla valle Argentina, Triora, Ventimiglia, e alla nostra piccola valle Arroscia dove dal monte Saccarello a quasi alla provincia di Savona ha lasciato tantissime macerie e tantissimi danni”. È stato un anno difficile il 2020 e per chi amministra gli ostacoli e le avversità sono state tante e complicate. Ma, nono stante ciò, il sindaco di Pieve di Teco, Alessandro Alessandri che è anche il presidente dell’Unione dei comuni della Valle Arroscia, mette in luce come la comunità si sia stretta intorno per aiutare chi ha pagato sulla propria pelle le conseguenze economiche della crisi sanitaria. 

“Il bilancio non è solo negativo, dichiara il primo cittadino, nel senso che ha rimarcato anche magari dei momenti di grande solidarietà e generosità, soprattutto l'abbiamo visto all'inizio di questo percorso del covid quanta gente ha reagito per aiutare chi in qualche modo rimaneva indietro e non aveva la possibilità o aveva perso il lavoro a causa del blocco della parte economica”.

In tutto il 2020 infatti, il comune di Pieve e l’intera Valle Arroscia sia per quanto riguarda la gestione della pandemia sul territorio, ma anche per quanto riguarda l’alluvione che ha investito la provincia imperiese procurando gravi danni soprattutto nell’entroterra, ha dimostrato un grande senso di solidarietà tra i cittadini. “Non solo note negative, mi piace vedere anche queste note positive, chiosa il sindaco, certo il bilancio non può essere positivo quest'anno. Speriamo che sia meglio il prossimo anno, dobbiamo comunque cercare di tirare avanti nel senso buono, e di fare del nostro meglio per evitare che questo virus prolifichi ancora, quindi cercando di rispettare le regole”.

A causa dell’evoluzione continua dell’epidemia da Covid-19, gli amministratori locali hanno dovuto recepire  far rispettare sul territorio le varie disposizioni governative e regionali per frenare i contagi. “Un'altra cosa successa quest'anno è il dover rispettare le zone rosse, gialle e arancioni, precisa il sindaco, la grande difficoltà che hanno avuto i cittadini, ma che abbiamo avuto anche noi amministratori e le forze dell'ordine nel dover far rispettare tutte queste regole mantenendo il buonsenso e capendo le difficoltà dei cittadini, andando ad aiutare dove non si poteva, e dove lo Stato non riusciva a interpretare bene questi territori. Queste norme erano più semplici nelle grandi città che in questi piccoli territori dove uno magari non poteva uscire dal comune, ma doveva uscire perché non c'era il negozio dove fare la spesa”.

Il bilancio del primo cittadino Alessandri si chiude comunque con un segnale di speranza. “Abbiamo gestito tante difficoltà, conclude, è un bilancio assolutamente non positivo, bisogna dirlo, di questo 2020, però ci ha insegnato anche delle cose nuove, ci ha insegnato a cambiare punto di vista, sperando di potere nel 2021 uscire completamente da questa situazione e ripartire anche con uno spirito più solidale e entusiasta di recuperare questo tempo perso”.

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium