/ GOURMET

GOURMET | 23 dicembre 2020, 08:40

A Torino l'ultimo appuntamento “floreale” del 2020

Domenica 27 dicembre, dalle 9 alle 19 in Piazza Vittorio Veneto a Torino, l’ultima edizione dell’anno del mercatino di Agriflor, organizzata in totale sicurezza e incentrata sui prodotti agricoli e le piante alimentari.

A Torino l'ultimo appuntamento “floreale” del 2020

Si chiude il 2020 di Agriflor, con l’ultimo appuntamento domenica 27 dicembre, dalle 9 alle 19 in Piazza Vittorio Veneto

Così come avvenuto lo scorso novembre, sarà un’edizione ridotta rispetto al consueto, dedicata principalmente agli agricoltori e alle loro eccellenze nel rispetto delle nuove norme che consentono l’organizzazione di mercati agricoli e alimentari.

Tra i prodotti agricoli presenti, anche quelli di Granja Farm, piccola azienda di Chiomonte che ha recuperato alcuni terreni abbandonati della Val Susa con l’obiettivo di tornare a produrre prodotti tipici del territorio (dai succhi di frutta al miele, dall’aceto di mele al riso) e contrastare così lo spopolamento della Valle.

Tra le proposte in “piazza” non mancheranno le piante “alimentari” e alcune piante invernali e altre da appartamento, capaci di resistere anche alle temperature più fredde come i bonsai per esterno e le piante grasse di interno, o i fiori disidratati di Artemisia Bio.

Sarà, naturalmente, un’edizione organizzata in totale sicurezza, con il controllo delle temperature, ingressi scaglionati e contingentati e con la garanzia e il controllo del giusto distanziamento tra i banchi e tra le persone per evitare assembramenti anche minimi.

Agriflor, insomma, nel suo piccolo vuole continuare a regalare una tavolozza di colori e profumi a Torino, in attesa di poter tornare in grande stile come avvenuto negli scorsi mesi sia con i mercatini di Agriflor sia con le edizioni di FLOR.

Per chi volesse, quindi, domenica 27 dicembre c’è la possibilità di fare un giro tra i banchi, godersi uno spicchio di natura e acquistare i prodotti e le piante “alimentari” proposte dai contadini e dai vivaisti presenti al mercatino.

Per scoprire invece il sempre più ampio e rigoglioso mondo florovivaistico di FLOR, tutti potranno continuare a collegarsi su eflor (www.eflor.it) la prima piattaforma floreale italiana che mette in contatto tutti gli appassionati del verde, con gli esperti del settore e i florovivaisti.

Un luogo di incontro virtuale dove sarà possibile “visitare” i vivai, ammirare le foto delle piante, conoscere tutte le loro caratteristiche, scambiarsi opinioni “green”, chiedere suggerimenti e, naturalmente, acquistare fiori di ogni tipo ma anche oggettistica per il giardinaggio, libri, sementi e prodotti naturali, decorazioni per la casa e il giardino.

 

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium