Leggi tutte le notizie di TRA STORIA E RICORDI ›

TRA STORIA E RICORDI | 07 dicembre 2020, 11:00

'Tra Storia e Ricordi' dedica questo appuntamento a 'Il Moscatello di Taggia' e al Prof. e architetto Pietrone De Andreis

Il video realizzato da Roberto Pecchinino

'Tra Storia e Ricordi' dedica questo appuntamento a 'Il Moscatello di Taggia' e al Prof. e architetto Pietrone De Andreis

La vera storia del “Moscatello di Taggia”, è il 99° video che Roberto Pecchinino propone nella rubrica “Tra Storia e Ricordi” ed è una simpatica rappresentazione, coordinata da Pietro (Pietrone De Andreis), l'Architetto e Professore recentemente scomparso e che ha lasciato un vuoto incolmabile tra gli amici, studenti e compagni di viaggio, quando era capogruppo in “Avventure nel mondo”.

L'architetto Pietro De Andreis, nato nel1939 aBadalucco nel cuore della Valle Argentina, aveva conosciuto da bambino l’assurdità della guerra quando, insieme ai 4 fratellini, si era trovato con le spalle al muro sotto la minaccia di fucili tedeschi.

De Andreis. aveva insegnato per quasi vent’anni al liceo Vieusseux, Disegno e Storia dell‘Arte. Grande e instancabile viaggiatore, era stato un capogruppo storico di “Avventure nel Mondo” già dal 1974, in un‘epoca in cui ancora non esisteva il turismo di massa. Aveva condotto compagni di viaggio, familiari e amici, e anche qualche alunno a compiere esperienze indimenticabili, come quella mitica gita scolastica de lLiceo Vieusseux nel deserto del Bajuda in Sudan.

In seguito aveva fondato una sua etichetta per viaggi culturali, Viaggiare per capire, con la quale numerosi imperiesi hanno scoperto Petra, Palmyra, il Nepal, la Birmania, l’

'India e altre incredibili mete. Amava condividere le sue avventure: molti della nostra provincia sono stati portati altrove, anche solo con la mente, come spettatori delle sue numerose proiezioni di diapositive, ben prima che arrivassero in televisione i documentari e le trasmissioni “alla Piero Angela”. In occasione dei Cortei Storici di Taggia, numerose sono state le sceneggiatore, da lui ideate e organizzate per il Rione Santa Lucia. In questa singolare rappresentazione, che vi propongo nel 99° video, aveva riportato alla luce il dimenticato “Moscatello di Taggia”.

A lui si deve la riscoperta, grazie a questa originale e simpatica scenetta, dove si racconta la storia di “Capitan Bresca” (interpretato da Pietrone De Andreis), da un fantastico avv. Marco Andracco ( nella parte di “Pipino” nostromo di una nave di Capitan Bresca ), Luigi Oliva (nella parte dell'oste della taverna) e dal sottoscritto Roberto Pecchinino, dove l'amico indimenticabile “Pietrone” mi aveva assegnato la parte del Messo Papale. Una particolarità il Professor Pietrone, mi assegnava sempre parti ecclesiastiche (prete, Vescovo o Cardinale). Ricordo che durante il corteo nelle vesti di un Vescovo inviato da Roma in visita alla città di “Tabia” , impartivo con evidente grande solennità e professionalità benedizioni a destra e a manca, alle migliaia di spettatori dietro le transenne, che vedevano passare tutti i Rioni del Corteo Storico.

Al mio passaggio scortato dal reggente di Taggia(Pietrone De Andreis), io ero vestito da Vescovo dell'epoca e il fatto curioso che la gente si faceva il segno della Croce, quando con gesto elegante e rispettoso, benedicevo le persone al mio passaggio.

Ci volle l'avviso ufficiale su tutti gli altoparlanti disseminati lungo il percorso del corteo, che informavano, che il vero Vescovo, allora Mons. Careggio era si presente, ma seduto tra le autorità e non sfilava al Corteo Storico. Naturalmente S.E. Mons. Careggio, volle conoscere personalmente, chi aveva interpretato con tanta fedeltà quella parte del Vescovo, da coinvolgere i turisti presenti alla manifestazione. Ma andiamo a scoprire la vera storia di Capitan Bresca, tratta da una rappresentazione del Rione di Santa Lucia, in occasione delle ambientazioni dei Festeggiamenti dedicati a San Benedetto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

giovedì 21 gennaio
domenica 17 gennaio
giovedì 14 gennaio
giovedì 07 gennaio
giovedì 31 dicembre
sabato 26 dicembre
lunedì 21 dicembre
lunedì 14 dicembre
giovedì 10 dicembre
giovedì 03 dicembre
lunedì 30 novembre
giovedì 26 novembre
lunedì 23 novembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium