/ Sport

Sport | 29 novembre 2020, 09:52

Tennis: al via nuova collaborazione di Vincenzo Curinga con i Coach Tartarini e Di Giacomo

Di Giacomo sul giovane badalucchese under10: "Dobbiamo lavorare molto sugli aspetti tecnici e tattici della ricerca della palla e fare molta videoanalisi in ogni situazione, dritto, rovescio e servizio"

Tennis: al via nuova collaborazione di Vincenzo Curinga con i Coach Tartarini e Di Giacomo

Inizia una nuova collaborazione nel percorso tennistico del Badalucchese Vincenzo Curinga col Coach Simone Tartarini, oggi Coach di Lorenzo Musetti, che supporterà un giorno a settimana nel suo Circolo il Coach Leopoldo Di Giacomo, nella crescita dell’Under10 Badalucchese, portacolori del Park Tennis Club Genova. Super Visore del progetto di Vincenzo sarà Tomas Tenconi, Tecnico Nazionale Fit, e Responsabile Liguria Toscana, che è venuto in settimana a vedere gli allenamenti sul campo di Montalto Ligure.

Entusiasta di essere supportato da professionisti del settore, il Coach Di Giacomo ci racconta: "Dobbiamo lavorare molto sugli aspetti tecnici e tattici della ricerca della palla e fare molta videoanalisi in ogni situazione, dritto, rovescio e servizio. I primi passi da migliorare saranno il servizio e la risposta; lavoreremo anche sui colpi al volo, ancor di più sull'approccio a rete su cui Vincenzo dovrà applicarsi tanto perché la difficoltà sarà interpretare il momento dell'approccio e non il colpo stesso, e farlo da così piccolo sarà solo che un vantaggio in futuro. Occorrerà inoltre che cresca a livello atletico, parte fondamentale in questa crescita e ci siamo quindi affidati al personal trainer del noto papà Francesco Curinga, Luca Capponi titolare della Palestra La Pineta, che affiancherà Vincenzo almeno un paio di volte a settimana. L'allenamento da solo non basterà, quindi il progetto è di giocare tante partite in diversi tornei, così da mettere sul campo quanto appreso quotidianamente in allenamento.

Questi gli obiettivi per i prossimi mesi, che cercheremo già di mettere in pratica al Torneo internazionale LemonBowl a Roma, dove Vincenzo si confronterà con gli Under12, malgrado lui sia ancora Under10, e questo ci servirà proprio per capire il nostro livello. Daremo il massimo per poter partecipare raduni regionali e nazionali del 2021".

Quindi ottimi i propositi e grande tenacia e voglia di farcela del piccolo Vincenzo che vuole personalmente ringraziare i suoi sparring Dino e Antonella, la Wilson nella persona di Michele Montalbini e il Park Tennis Genova che gli ha dato la possibilità di tesserarsi lì, in vista dei prossimi tornei a squadre. E conclude: "Darò il massimo affinché i sacrifici di tutti coloro che stanno dedicandomi del tempo e i miei sforzi possano dare delle belle soddisfazioni. Vorrei dire grazie anche ai miei insegnati di scuola che mi aiutano nello studio malgrado le mie assenze dovute agli allenamenti".

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium