/ Economia

Economia | 28 novembre 2020, 15:00

Come riuscire a diventare persone resilienti durante la pandemia

La crisi attuale è unica nella sua incertezza. Gli esperti non sono sicuri delle tempistiche esatte per quando la crisi potrebbe ridursi. Ciò crea incertezza che comporta ulteriori sfide da affrontare.

Come riuscire a diventare persone resilienti durante la pandemia

Questa crisi è diffusa anche nelle comunità di tutto il mondo. Pertanto, altre comunità, organizzazioni e persino individui che sarebbero in grado di offrire supporto in un disastro localizzato potrebbero essere privi di risorse, il che può avere un impatto sulla salute mentale delle comunità e degli individui colpiti da COVID-19.

Ci sono diverse sfide che stanno accadendo all'interno della crisi. Anche se sembra che molte altre parti della vita siano a un punto morto, altre responsabilità e obblighi continuano: le bollette devono ancora essere pagate, la spesa deve ancora essere acquistata, il lavoro può o non può continuare e i bambini devono ancora essere curati.

La preoccupazione e la paura possono abbondare mentre siamo fisicamente separati da coloro su cui facciamo affidamento. Come possiamo affrontare tali sfide in questa crisi costruendo la resilienza?

L'accettazione e la terapia dell'impegno, l'auto-compassione e la gratitudine sono approcci che possono essere utili nell'affrontare tempi difficili. Ma ciò che ci può davvero salvare la vita, poiché in grado di aiutarci a costruire la nostra resilienza partendo da zero, è la consulenza psicologica detraibile di un esperto del calibro della dottoressa Monia Ferretti.

Vediamo di seguito, quali possono essere alcuni dei consigli che una psicologa altamente qualificata come la Ferretti potrebbe darti in merito alla costruzione della resilienza in un periodo folle e deprimente come questo e che possono essere i primi passi dai quali cominciare per far ripartire la tua vita.

La dottoressa Ferretti è un punto di riferimento del settore da tanto tempo e in questo periodo cosi difficile è stata in prima linea per aiutare i suoi pazienti. Infatti nonostante le varie restrizioni ha deciso di aiutare le persone usando la tecnologia e proponendo loro delle sedute via skype, che permettono di vedersi in video e di creare un rapporto di fiducia reciproca.

Grazie alla sua professionalità, alla sua esperienza e alle sue conoscenze, la dottoressa Ferretti ha aiutato tante persone, e anche tante coppie visto che propone anche la psicoterapia di coppia, ha ritrovare la centratura interiore in un momento storico cosi delicato e in un certo senso epocale.

Suggerimenti per una vita resiliente, nonostante il Covid-19

Parlare con un esperto

Sembrerà banale, ma parlare dei nostri problemi e di come ci sentiamo al riguardo è fortemente liberatorio, in ogni senso. Potremmo addirittura sentirci subito meglio. 

Sebbene, almeno per le prime sedute, l’ascolto da parte di uno psicologo potrebbe non risolvere del tutto le nostre questioni in sospeso, il sollievo provato è ugualmente intenso ed esaltante. Possiamo senza dubbio partire da questo. Diciamo che parlare con uno psicologo prepara il terreno per la costruzione della nostra resilienza.

Essere aperto

Essere aperti si riferisce alla capacità di accettare esperienze private stimolanti, inclusi pensieri e sentimenti, invece di cercare di sopprimerli o cambiare. L'accettazione non significa rassegnazione a questi pensieri e sentimenti, ma riconoscere che abbiamo quelle esperienze e vederle per quello che sono (un pensiero è proprio questo, mentre un sentimento è proprio quello). Questi pensieri e sentimenti, compresi quelli difficili, fanno parte dell'essere umano. Quando hai un pensiero o un sentimento stimolante, riconoscilo per quello che è invece di lottare con esso.

Sii consapevole

Essere consapevoli si riferisce all'essere pienamente presenti nel momento con tutti e cinque i sensi. In tempi di stress e difficoltà, può diventare molto facile essere presi dai nostri pensieri, sentimenti, così come dal passato o dal presente. Invece di lasciarti coinvolgere da queste esperienze, porta la consapevolezza al momento presente, usando i sensi se possibile.

Un semplice esercizio ci incoraggia a prendere tempo e concentrarci sul nostro respiro mentre notiamo una cosa per ogni senso (una cosa che puoi vedere, una cosa che puoi sentire, una cosa che puoi toccare, una cosa che puoi annusare e una cosa che puoi gusto).

Coinvolgi i sensi dedicando del tempo a questa esperienza. In mezzo a tutto quello che sta succedendo, impegnarsi nei sensi può essere un modo utile per radicarsi nelle esperienze presenti.

Non avere paura però, se pensi di non farcela da solo a tirare questa caratteristica che sta dentro di te, fatti aiutare dalla dottoressa Monia Ferretti, che ha le capacità per farti vedere questo periodo cosi particolare sotto un’altra luce.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium