/ Politica

Politica | 27 novembre 2020, 18:03

Spostamento degli studenti e dichiarazioni del Partito Comunista: Consiglio (FdI) "Non corrisponde al vero!"

"Più che di un fraintendimento - ha detto - ci pare che il PCI volutamente abbia riportato la notizia in maniera distorta"

Spostamento degli studenti e dichiarazioni del Partito Comunista: Consiglio (FdI) "Non corrisponde al vero!"

Il portavoce cittadino di Fratelli d'Italia a Sanremo interviene dopo le affermazioni del Partito Comunista su fantomatiche soluzioni che avrebbe proposto l’Assessore Berrino per quanto riguarda gli spostamenti degli studenti.

"Rimango basito e profondamente interdetto per quanto letto in questo articolo – spiega il portavoce di FdI Antonio Consiglio - perchè, secondo il PCI l’Assessore Berrino, e riporto testuali parole, avrebbe 'demandato l’organizzazione degli spostamenti di massa degli studenti, chiedendone conto direttamente ai rappresentanti di classe'. Una dichiarazione che non corrisponde affatto al vero, anche perché la proposta di coinvolgere gli studenti nella pianificazione dei trasporti è partita dal mondo della scuola, per voce del direttore scolastico della regione Ettore Acerra, con cui Berrino si è confrontato in questi giorni".

"Più che di un fraintendimento - continua Consiglio - ci pare che il PCI volutamente abbia riportato la notizia in maniera distorta: siamo di fronte all’ennesima strumentalizzazione di un problema di cui, peraltro, è completamente responsabile il Governo, un Governo che non ha ancora dato risposte concrete, prevedendo maggiori investimenti per l’acquisto di nuovi autobus e nuove modalità di trasporto, ma anzi continua a demandare la soluzione alle Regioni o ai diversi enti interessati. E questo problema diventa sempre più urgente e grave se le scuole dovessero riaprire, come vorrebbe la Ministra Lucia Azzolina, il 9 dicembre, in quanto non si potrà garantire il trasporto del 100% degli studenti con una capienza dei mezzi al 50% , come adesso".

"Insomma visto come stanno le cose – conclude Consiglio – dovremmo fermarci un attimo e riflettere sulla serietà, sul rispetto delle istituzioni e sul senso di responsabilità di quei partiti che per fare politica si affidano allo strumento della strumentalizzazione o allo stravolgimento della realtà dei fatti".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium