/ Sport

Sport | 14 novembre 2020, 19:04

Calcio, Varese a Imperia decimato anche nella dirigenza. In panchina anche il presidente Amirante: "Per noi è come una prima di campionato"

Calcio, Varese a Imperia decimato anche nella dirigenza. In panchina anche il presidente Amirante: "Per noi è come una prima di campionato"

Dalla redazione di Varese.

E' un Varese ormai pronto a riprendere il filo del gioco perduto dopo le lunghe di settimane di stop imposte dal Covid19.

Sul pullman che ha condotto in queste ore i biancorossi verso la partita di domani alle 14.30 con l'Imperia (sopra nella foto la partenza dal Franco Ossola), contro una squadra tosta e che si è sempre allenata, l'unico dirigente "superstite" insieme al ds Gianni Califano è Stefano Amirante, che andrà in panchina e ci racconta una situazione mai vissuta.

Varese è la città più colpita dall'emergenza sanitaria con Milano e Monza, tante famiglie accusano anche difficoltà economiche dovute alle restrizioni e alle chiusure.
«Non voglio dire che andando a giocare ci sentiamo di portarci dietro questa situazione perché non sarebbe giusto e non è vero - dice il presidente biancorosso - ma magari gli altri leggendo il nome del Varese o vedendolo in televisione faranno questo collegamento. Per noi è quasi un inizio di campionato, con tutte le difficoltà del caso: abbiamo tanti giocatori fuori non solo per il Covid. Chi manca non significa automaticamente che è positivo, ci sono per esempio infortuni che necessitano di pazienza come quelli di Siaulys e Disabato».

Il Varese in diretta tv dopo tanti anni cosa significa per chi era abituato a trovarlo per cinque anni su Sky ogni sabato fino al 2015 e poi non l'ha più visto?
«Il Varese in televisione mi piace, è un'occasione per noi e per i nostri tifosi. Spero sia l'opportunità giusta perché sia raccontato bene, spendendo due parole per dire cosa è successo a questa società: sarebbe carino e giusto.
Se venisse fuori l'anima di quello che abbiamo fatto tutti finora, sarebbe bello. Abbiamo affrontato un percorso incredibile in pochi mesi tra Covid, terza categoria, fusione, serie D. Vorrei che giocassimo domani e poi non pensassimo a nulla fino alla partita di mercoledì, e che poi facessimo la stessa cosa fino a quella della domenica successiva. In una settimana raddoppiamo le partite fatte dalla sospensione dell'inverno scorso a oggi, cioè due. Adesso ne disputeremo tre in sette giorni...»
.

Con la dirigenza decimata, ad Amirante toccherà la panchina. 
«Pensavo che con la terza categoria si sarebbe chiusa la mia esperienza di accompagnatore. Ci devo andare perché sono rimasto solo, e anche questo è indicativo del momento che stiamo vivendo. Mi dite che l'Imperia è favorita? E' la semplice verità: per noi è come se fosse una prima di campionato. Non giochiamo da oltre un mese, ci alleniamo da venerdì scorso dopo due settimane di stop e se fosse l'esordio, come un po' lo è, ci arriveremmo con un mesetto di preparazione nelle gambe. Viste le assenze e le sofferenze che ci hanno portato fin qui, mi piacerebbe fare una partita di quelle di una volta, a prescindere dal risultato. Anche se poi non è fino in fondo vero che si debba prescindere da quello». 

Serie D, girone A: i recuperi del weekend.
Oggi: Vado-Derthona 0-0.
Domani: Imperia-Città di Varese (ore 14.30, diretta su www.varesenoi.it e in tv su Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre).

Le date dei prossimi recuperi.

Mercoledì 18: Città di Varese-Caronnese, Lavagnese-Saluzzo, Derthona-Fossano.
Domenica 22: Fossano-Città di Varese, Sestri Levante-Caronnese, Arconatese-Borgosesia, Saluzzo-Sanremese, Vado-Pont Donnaz, Castellanzese-Casale, Chieri-Gozzano.

Classifica serie D girone A

Bra** 16. Pont Donnaz** 13. Sanremese* (-2), Gozzano* 12. Derthona** 11. Lavagnese** 10. Borgosesia**, Chieri*, Castellanzese* 8. Saluzzo*** 7. Imperia**, Legnano***, Arconatese**, Caronnese****, Folgore Caratese***, Sestri Levante*** 6. Vado*** 5. Fossano**** 3. Casale*** 1. Città di Varese****** 0. 

******sei partite in meno

*****cinque partite in meno

****quattro partite in meno

***tre partite in meno

**due in meno

*una in meno

Andrea Confalonieri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium