/ Cronaca

Cronaca | 27 ottobre 2020, 07:05

Bordighera: è morto a 91 anni Mario Armando, ex capotreno e noto poeta dialettale. Il ricordo della famiglia

E' stato presidente e tesoriere dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia e de ‘U Risveiu Burdigotu’.

Bordighera: è morto a 91 anni Mario Armando, ex capotreno e noto poeta dialettale. Il ricordo della famiglia

E' morto domenica Mario Armando, scrittore e poeta dialettale di Bordighera. Aveva 91 anni ed è stato Marinaio d'Italia, Capotreno delle Ferrovie dello Stato e socio Aido.

Nato nel 1929 a Bordighera, poeta e scrittore non solo dialettale, Mario Armando ha collaborato con tanto entusiasmo e tante energie con varie associazioni di volontariato bordigotte. E' stato presidente e tesoriere dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia e de ‘U Risveiu Burdigotu’.

“Negli anni '80 e '90 – scrivono i familiari - magari vi avrà accolto al veglione danzante di fine anno, organizzato al Palazzo del Parco di Bordighera, o vi avrà servito gustosi piatti di pasta al pomodoro all'arrivo della ‘Marcia delle Palme’, sotto al Municipio. O generose porzioni di acciughe fritte alla ‘Festa del Pesce’ al porto. Per non parlare delle bugie o dei dolcetti che avrà donato ai vostri piccoli al ‘Carnevale dei Bambini di Santa Rosa’, nel ‘Paese Alto’. E sicuramente in quei frangenti vi avrà fatto oggetto di parole gentili o di battute simpatiche”.

“Papà era così – dicono le figlie - un ‘chiacchierone’ che amava scherzare e raccontare aneddoti. Salvo però essere un uomo ed un lavoratore serio e tutto d'un pezzo. Papà ha partecipato da sempre al concorso di poesia dialettale ‘U Giacurè’, aggiudicandosi il premio alla carriera nel 2019, ed ha partecipato per oltre 15 anni al concorso di prosa, poesia e pittura per la terza età organizzato dalla rivista ‘50&Più’, con premiazione dei finalisti a Levico Terme, abitudine che ha interrotto per dedicarsi alla nuova attività di nonno, dopo l'arrivo di Giulia e di Diego”.

Recentemente ha collaborato con due narrazioni alle due uscite dei ‘Racconti di Bordighera: Storie - Ricordi – Vite’, pubblicato da Alzani Editore, ed ha scritto regolarmente sul mensile di tradizioni ed attualità ‘U Risveiu Burdigotu’. Chi vorrà, troverà alcune sue poesie sul sito del Comune di Bordighera, alla pagina ‘Cultura’, sezione ‘Linguaggio’. Altre sono state pubblicate sul sito dell'associazione culturale ‘A Cria’ di Vallebona.

“Siamo grate di avere avuto un padre ed un marito di grande valore – terminano la moglie Rosanna e le figlie Miranda e Alessandra - che tanto ci ha insegnato con il suo esempio e che tanto ci mancherà”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium