/ Cronaca

Cronaca | 26 ottobre 2020, 13:28

Monaco: presidente del Consiglio Valeri positivo al Covid, pediatra favorevole al coprifuoco "Ultima possibilità prima del lock down"

“La teoria della cospirazione non ha senso. A nessuno piace costringere le persone quando sono infelici, sotto pressione. Anche economicamente è terribile. Chi trarrebbe vantaggio dall'imporre questo, se non capire che non c'è altro modo?"

Monaco: presidente del Consiglio Valeri positivo al Covid, pediatra favorevole al coprifuoco "Ultima possibilità prima del lock down"

Ieri erano 10 i casi di positività al Covid-19 per il Principato di Monaco e oggi arriva la notizia del contagio per il presidente del consiglio nazionale Stephane Valeri. Attualmente si trova in isolamento e con leggeri sintomi da Coronavirus.

La situazione in Francia e in Costa Azzurra è forse peggiore di quella italiana, soprattutto per quanto riguarda la nostra provincia, che registra una forte impennata dei contagi. Intanto il quotidiano Nice Matin ha intervista il Primario del servizio pediatrico dell'ospedale Princess-Grace di Monaco, il dottor Hervé Haas.

Il medico ha detto di essere un sostenitore del coprifuoco: “Ridurrà la circolazione del virus – ha detto – ed è la nostra ultima possibilità prima del totale ‘lock down’. Se c'è un potenziale contaminante nel gruppo, queste sono tutte persone che poi diffonderanno il virus. Se siete in pochi e riuscite a mantenere una distanza di uno o due metri, soprattutto con una maschera, il rischio è chiaramente, notevolmente inferiore.

Al medico monegasco, che si trova momentaneamente in Svezia è stato chiesto se, come pensano in molti, questa non sia una seria minaccia: “In Svezia dove mi trovo – ha risposto - vedo che le persone rispettano le distanze e indossano una maschera, sapendo che quando sei in contatto con gli altri, devi rispettarli, il che equivale a rispettare te stesso. Nel nostro paese a volte andiamo in tribunale perché non vogliamo indossare una maschera. È terribile”. E cosa dire a chi dubita di quanto sta accadendo? “La teoria della cospirazione non ha senso. A nessuno piace costringere le persone quando sono infelici, sotto pressione. Anche economicamente è terribile. Chi trarrebbe vantaggio dall'imporre questo, se non capire che non c'è altro modo? Si spera che il vaccino sia molto efficace, ,a non ce l'abbiamo”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium