/ Politica

Politica | 26 ottobre 2020, 07:11

A Taggia è scattato il toto nomi per il post Chiara Cerri, chi saranno i nuovi vicesindaco e assessore?

Un nuovo vicesindaco ma anche un nuovo assessore per un valzer di deleghe. Ecco cosa potrebbe cambiare nell'ultimo anno e mezzo dell'amministrazione del sindaco Mario Conio.

Il rimpasto di giunta su Taggia sarà compiuto con l'ingresso di Chiara Cerri, in consiglio regionale. In queste ore tra le fila di maggioranza iniziano a circolare i nomi sul nuovo vicesindaco. Formalizzato l'ingresso come consigliere regionale, Chiara Cerri dovrà necessariamente rinunciare all'incarico da vicesindaco ma potrà mantenere le deleghe, sotto forma di incarichi, quindi da consigliere comunale e non più come assessore. 

Quindi, chi potrebbe essere il nuovo vicesindaco? Bocche cucite dall'amministrazione ma i due 'candidati' più probabili potrebbero essere Espedito Longobardi e Barbara DumarteUn'ipotesi che potrebbe essere confermata dagli equilibri politici recenti, con il risultato alla regionali di Cambiamo, ma soprattutto per una questione di numeri. Nelle votazioni per le comunali del 2017, Chiara Cerri fece il record di preferenze, ben 684, diventate 2693 nelle elezioni regionali di settembre. Uno scalino più in basso, tre anni fa si posizionarono proprio Dumarte con 663 e Longobardi con 662 preferenze. 

Al di là dell'incarico si prospetta un vero e proprio valzer sulle deleghe della giunta e con diverse novità anche per i consiglieri comunali. Un'operazione che era nell'aria già da tempo e iniziata in tempi non sospetti, il 23 giugno. Quel giorno, Lucio Cava ha lasciato la delega ai lavori pubblici a Espedito Longobardi e ha assunto quella all'ambiente, appartenuta fino a quel momento al sindaco Mario Conio.  

Con 1 anno e mezzo davanti, prima delle prossime elezioni, Conio vorrebbe dare una nuova sferzata alla sua amministrazione. Un modo potrebbe essere quello degli incarichi. Il primo cittadino potrebbe spogliarsi di ulteriori deleghe e assumerne altre. A questo si aggiunge il subentro in giunta per un consigliere chiamato al posto di Chiara Cerri.  

In questo caso la rosa dei papabili si allarga e ancora una volta ci vengono in aiuto i numeri. Nel 2017, Laura Cane si impose al quarto posto, con 658 preferenze. Un risultato considerevole che le è valso la presidenza del consiglio comunale e diversi incarichi impegnativi da seguire, quali: delega a Valorizzazione del Patrimonio Storico e Culturale, Pari Opportunità e Cultura. Improbabile quindi il suo passaggio.

Scorrendo la lista dei più votati nel 2017, spiccano anche Costanza Pizzolla e Manuel Fichera, rispettivamente 401 e 390 preferenze. Lei ha la delega al decoro cittadino ed è rappresentante delle frazioni. Discorso diverso invece per lui che è il recordman di deleghe, considerando che da solo si occupa politiche giovanili, demanio marittimo, innovazioni tecnologiche, rappresentante con gli enti in materia di pista ciclabile e Area 24. Tutti ambiti di un certo peso su Taggia, vuoi per l'attualità con l'alluvione e le mareggiate ma anche anche nell'ottica dei prossimi mesi con la questione del cantiere mai finito nel centro di Arma di Taggia. 

Un outsider? Giancarlo Ceresola, capogruppo della maggioranza, con le deleghe a sanità, rapporti con gli enti in materia di sanità e ospedale unico, l'altra grande incognita tabiese. A suo sfavore, secondo la logica dei numeri, le 303 preferenze ottenute 3 anni fa. 

Al momento ovviamente si tratta solo di congetture da fantapolitica. La decisione sul rimpasto e sulle nomine non è ancora stata presa ufficialmente dal sindaco e il tempo stringe: l'incompatibilità di Chiara Cerri scatterà entro pochi giorni dalla sua elezione in consiglio regionale. Un passaggio, quest'ultimo che sottende però alla rinuncia al ruolo da consigliere regionale degli attuali assessori. Senza questo passo Chiara Cerri, non entrerà in Regione rimanendo nel suo ruolo nel consiglio comunale di Taggia.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium