Leggi tutte le notizie di IL PUNTO DI CLAUDIO PORCHIA ›

Cronaca | 26 ottobre 2020, 12:05

Maltempo: passaggio più 'veloce' della perturbazione, ridotta l'allerta sulla nostra provincia (termina alle 14)

Al momento le precipitazioni non sono particolarmente copiose e la punta massima si registra a Verdeggia, in alta Valle Argentina, con 71 millimetri di pioggia.

Maltempo: passaggio più 'veloce' della perturbazione, ridotta l'allerta sulla nostra provincia (termina alle 14)

Il fronte perturbato sta attraversando la nostra regione ma, le ultime valutazioni modellistiche e l’analisi della situazione delle ultime ore ha portato Arpal a modificare l’allerta meteo per piogge diffuse e temporali.

Per quanto riguarda la nostra provincia, anziché andare avanti fino alle 20, l’allerta terminerà alle 14. Nel savonese, genovesato e Levante sarà ‘arancione’ fino alle 17 e, quindi, gialla fino alle 20. Al momento le precipitazioni non sono particolarmente copiose e la punta massima si registra a Verdeggia, in alta Valle Argentina, con 71 millimetri di pioggia.

Come si può vedere dalle altezze delle precipitazioni avvenute fino ad ora, è stato l’entroterra la zona più colpita con questa situazione alle 12: Seborga 59, Apricale 50, Ceriana e Bajardo 46, Poggio Fearza 40, Triora 36, Castelvittorio, Montalto Carpasio e Ventimiglia 35, Pigna 33, Pontedassio 32, Pieve di Teco 28, Col di Nava 27, Borgomaro 24, Sanremo 13, Diano Marina 9, Imperia 7.

Fortunatamente una perturbazione che non ha nulla di quanto purtroppo ci ha consegnato quella del 2 e 3 ottobre scorsi e, anche dall’entroterra i sindaci confermano che la situazione è sotto controllo. Anche i corsi d’acqua non destano preoccupazione. L’unico in salita, al momento, è il torrente Argentina che, a Montalto è ora a quota a 3,68 (5 per il ‘giallo’ e 7 per il ‘rosso’). Non è presente, almeno per ora, il riscontro del sensore in località ‘Merelli’, spazzato via dall’ondata di inizio ottobre. Salito anche il Nervia che, ad Isolabona è a quota 1,14 (livelli di guardia: ‘giallo’ a 3,3 e ‘rosso’ a 4,3).

Il torrente Impero, nella zona di Pontedassio è ancora negativo a -0,25 (il livello di guardia ‘giallo’ è posizionato a 1,6 ed il ‘rosso’ a 2,7). Il torrente Armea è a quota 0,04 (‘giallo’ a 1,3 e ‘rosso’ a 2). Il Roya è fermo a quota -0,10 a Torri di Ventimiglia (guardia a 2,5 per il ‘giallo’ e 3,5 per il ‘rosso’).

 

Forte il vento soprattutto in montagna. Il rilevamento più importante a Poggio Fearza, dove le raffiche hanno sfiorato i 100 km/h mentre ad Imperia si è raggiunta quota 68 km/h, a Sanremo 76 km/h e a Ventimiglia gli 80 km/h.

Il fronte ha già attraversato la zona dell’imperiese e transiterà sul centro-levante nelle prossime ore, dove porterà ancora precipitazioni diffuse e instabilità con possibili temporali forti (che potranno verificarsi come eventi post-frontali, seppur in maniera meno intensa, anche nella serata); avremo venti meridionali ancora di burrasca forte, soprattutto sui rilievi e in rotazione verso sud-ovest, e mareggiata (oggi onda viva sul settore centrale, domani mare lungo con periodo superiore a 8 secondi sul levante regionale).

Dopo il passaggio del fronte è prevista l'attenuazione delle precipitazioni e successivo esaurimento, con ingresso di venti da nord sul settore centrale, in esaurimento a partire dalla mattina di domani. Sotto le previsioni nel dettaglio.

OGGI: il transito di un fronte determina piogge diffuse d'intensità moderata su CDE, fino a forte su B con cumulate areali significative su AD, elevate su BCE, anche associate a temporali di forte intensità; in seguito al passaggio frontale permane un bassa probabilità di fenomeni forti. Venti dai quadranti meridionali inizialmente di burrasca su BC e rilievi di E, forti altrove, in attenuazione a moderati o localmente forti nel pomeriggio in seguito al passaggio frontale. Mare localmente agitato per onda da sud-sudovest con mareggiate su B.

DOMANI: Nelle prime ore della notte residua instabilità con bassa probabilità di temporali forti su BCE (possibili allagamenti localizzati, danni puntuali per isolate raffiche di vento/trombe d'aria, grandine, fulmini, piccoli smottamenti; osservare le opportune norme di autoprotezione). Ingresso di venti forti da nord su B e rilievi di DE con raffiche fino 60/70 km/h sui crinali, in attenuazione a moderati già dal mattino. Mare agitato per onda lunga da sudovest con mareggiate su C, localmente agitato su parte orientale di B con moto ondoso in calo.

MERCOLEDÌ: Nulla da segnalare.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

sabato 28 novembre
venerdì 27 novembre
giovedì 26 novembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium