/ Cronaca

Cronaca | 25 ottobre 2020, 17:13

Da domani riapre la strada da Vernante a Limone Piemonte ai possessori di seconde case

L'accesso sulla SS20 tra Vernante e Limone sarà consentito per visionare eventuali danni o per attività urgenti con circolazione a senso unico alternato regolato da due semafori in entrambe le direzioni. Strada comunque inaccessibile ai non residenti dal km 102+700 (all'altezza della Caserma dei Carabinieri di Limone) e fino al confine di Stato

Da domani riapre la strada da Vernante a Limone Piemonte ai possessori di seconde case

Arriva dal comune di Limone Piemonte la nota che conferma il parziale ripristino della viabilità nel tratto Vernante-Limone.

Da domani, lunedì 26 ottobre, sulla statale SS 20 tra Vernante e Limone sarà consentito l'accesso alle seconde case per visionare eventuali danni o per attività urgenti con circolazione a senso unico alternato regolato da due semafori in entrambe le direzioni.

"La strada resterà ancora inaccessibile
- spiega il comune di Limone - ai non residenti dal km 102+700 (all'altezza della Caserma dei Carabinieri di Limone) e fino al confine di Stato. Stante il perdurare della situazione di criticità sulla viabilità e sui parcheggi, l'accesso a Limone sarà consentito a coloro che abbiano reali necessità o esigenze di tipo personale o lavorativo, al fine di permettere l'avanzamento dei lavori di ripristino dei danni post alluvione".

"Chi raggiungerà Limone - precisa la comunicazione - dovrà porre particolare attenzione alla viabilità modificata nel centro storico e per parcheggiare l'auto dovrà utilizzare le aree accessibili nella parte alta del paese (zona Cros, Maneggio, piazzale antistante Bottero Ski)".

"Per accedere a immobili inagibili - conclude la nota - bisognerà essere accompagnati dai Vigili del Fuoco (Comando di Cuneo) contattabili allo 0171 329115. Inoltre, si ricorda che è possibile arrivare a Limone in treno senza limitazioni e che sono attive le navette per raggiungere le frazioni e le zone di Limonetto e Quota 1400”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium