/ Eventi

Eventi | 23 ottobre 2020, 12:29

L’emergenza non ferma il sogno di chi insegue il Festival: domani inizia Area Sanremo 2020 (Foto e Video)

Emanueli: “Lezioni a distanza e ragazzi accompagnati dagli steward per evitare assembramenti”

Le immagini dal Palafiori

Le immagini dal Palafiori

Nell’anno nero per il mondo della musica e, in generale, degli eventi, domani inizia Area Sanremo 2020, l’unico concorso che mette in palio due posti tra le Nuove Proposte al Festival di Sanremo.

Al Palafiori fervono i lavori per preparare tutto, per fare in modo che la ‘casa’ di Area Sanremo sia pronta al meglio per accogliere i circa 400 iscritti di quest’anno. Le regole saranno ferree: niente assembramenti, ingressi singoli scaglionati per fasce orarie, artisti accompagnati dagli steward dall’entrata fino alla sala delle audizioni.

Dobbiamo essere pronti per domani, siamo in dirittura d’arrivo - commenta ai nostri microfoni Livio Emanueli, presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica - negli anni passati l’assembramento tra i ragazzi era un valore aggiunto, ma quest’anno dobbiamo essere cauti e siamo arrivati a fare le iscrizioni e gli accrediti online, saranno convocati per fasce orarie ed entreranno singolarmente. Gestiremo i flussi grazie agli steward e tutto sarà gestito nel migliore dei modi”.

Area Sanremo 2020, nonostante le evidenti difficoltà del periodo, potenzia l’offerta per i ragazzi. Nel loro percorso verso l’audizione registreranno delle clip che poi saranno condivise con la Rai per il programma che porterà alla finalissima di ‘Sanremo Giovani’. “Abbiamo un accordo con Rai per la produzione di materiale di Area Sanremo da inserire nella trasmissione ‘AmaSanremo’ - prosegue Emanueli - i ragazzi presenteranno una cover o un brano edito e sono sicuro che per loro sarà un valore aggiunto, saranno intervistati e verranno raccolte le loro emozioni. Si sottolinea un rapporto con Rai sempre più intenso”.

Ai ragazzi dico di continuare a crederci, siamo tra i pochi che hanno proseguito con l’attività - conclude Emanueli - i vincitori dell’anno scorso hanno avuto grande spazio in radio quindi siamo riusciti a selezionare dell’ottima qualità”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium