/ Attualità

Attualità | 20 ottobre 2020, 15:14

Ventimiglia, Scullino: "In una settimana strade e piazze liberate dal fango. Ora il Governo conceda presto il risarcimento dei danni anche ai privati" (Foto e video)

Il sindaco inoltre, sottolinea che "l'amministrazione continua con i lavori di somma urgenza. La città dovrà trarre da questa tremenda emergenza un ulteriore motivo per crescere e rilanciarsi in un futuro migliore"

Ventimiglia, Scullino: "In una settimana strade e piazze liberate dal fango. Ora il Governo conceda presto il risarcimento dei danni anche ai privati" (Foto e video)

"In soli sette giorni abbiamo liberato dal fango le strade, le piazze e i marciapiedi di Ventimiglia lo afferma il Sindaco Gaetano Scullino, ringraziando tutti coloro che hanno collaborato e sono in molti. Abbiamo consentito ai commercianti che ne hanno avuto la possibilità, di ripartire subito, con delle gravi ferite ma sono ripartiti. Speriamo che presto il Governo, sottolinea il primo cittadino, conceda il risarcimento dei danni dovuti a tutti, anche ai privati, per consentire la piena ripresa di tutte le attività di Ventimiglia".

"Nel frattempo l'Amministrazione Scullino compatta continua con i lavori di somma urgenza. In questo momento stiamo ripulendo - continua il sindaco Scullino, il fiume Roja dai residui del crollo della passerella e dal fango accumulato provvisoriamente lungo la sponda sinistra durante l'emergenza. Abbiamo iniziato anche a liberare il centro di raccolta di tutte le macerie, mobilio e altro, provvisoriamente accumulando sempre durante l'emergenza, stimate in circa 600 tonnellate. Tutto verrà portato in discarica secondo le norme di legge, dopo gli accordi assunti grazie all'importante lavoro svolto dal nostro segretario generale e dall'ufficio igiene ambientale.  Anche il verde cittadino presto dovrà tornare al suo splendore.

La fontana del Putto e i giardini pubblici 'Tommaso Reggio', simboli del verde cittadino, presto rinasceranno. Sabato saranno tolti dalle strade tutti i containers provvisoriamente collocati durante l'emergenza. I cittadini che ne avessero motivatamente bisogno per il prossimo futuro dovranno farne richiesta al Comune, ufficio igiene ambientale. Ventimiglia dovrà trarre da questa tremenda emergenza un ulteriore motivo, conclude infine Scullino, per crescere e rilanciarsi in un futuro migliore". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium