Leggi tutte le notizie di 2 CIAPETTI CON FEDERICO ›

Attualità | 19 ottobre 2020, 07:11

Sanremo: il 2020 ‘nero’ peserà sulle casse del Comune per 10 milioni di euro, ne mancano 4 dal Casinò e 1,6 dai parcheggi

Bilancio a dir poco ostico per l’amministrazione che continua a chiedere interventi da Roma. Rossano: “Prima programmavamo, ora programmiamo la salvezza”

Sanremo: il 2020 ‘nero’ peserà sulle casse del Comune per 10 milioni di euro, ne mancano 4 dal Casinò e 1,6 dai parcheggi

Prima programmavamo, ora programmiamo la salvezza”. Pesa come un macigno il commento dell’assessore al Bilancio, Massimo Rossano, nell’analizzare le perdite di un 2020 ‘nero’, destinato a passare alla storia. L’annata della pandemia costringe le amministrazioni locali ai salti mortali per far quadrare conti che, molto probabilmente, non quadreranno. Ma quanto peserà l’anno del covid-19 sui conti del Comune di Sanremo?

La cifra si aggira attorno ai 9/10 milioni di euro, somma clamorosamente alta per un’amministrazione come quella matuziana. Due le voci che pesano e sono lo specchio di un 2020 a dir poco difficile: dal Casinò mancheranno circa 4 milioni di euro rispetto al 2019, mentre i parcheggi a pagamento hanno portato 1,6 milioni di euro in meno rispetto all’anno precedente. E poi ci sono voci come l’edilizia, le rette di ‘Casa Serena’, i buoni pasto, tutte con un netto segno meno. Infine alle perdite si devono aggiungere i nuovi costi come, per esempio, le spese di sanificazione e per l’acquisto di tutti i sistemi anti contagio.

La voce che pesa di più è il Casinò - commenta ai nostri microfoni l’assessore Rossano - ci aspettiamo qualcosa in più dallo Stato, un occhio di riguardo per i due Casinò che funzionano. Se lo Stato è intervenuto per situazioni importanti in Italia come l’Ilva, potrebbe farlo anche per i Casinò”. Un Casinò che può essere croce e delizia dei conti pubblici: se porta, porta tanto, ma se perde allora perde tanto anche il Comune. “Stiamo continuando con i nostri contatti con Roma, attendiamo di capire le possibilità di intervento nei nostri confronti” chiosa l’assessore Rossano.

Ora non resta che attendere la discussione del bilancio 2020 che porterà in ‘dote’ le cicatrici di un 2020 a dir poco complesso, la cui scia avrà certe conseguenze anche sui conti pubblici dell’anno prossimo. Il tutto in un clima di incertezza globale che certo non aiuta anche il solo pensiero di ripresa.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 04 dicembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium