/ Al Direttore

Notizie di sport

Al Direttore | 18 ottobre 2020, 16:05

Emergenza coronavirus, una lettrice: "Menefreghismo totale per le regole"

"Sono una commessa e mi ritrovo da mesi a combattere per fare rispettare norme che non interessano a nessuno"

Emergenza coronavirus, una lettrice: "Menefreghismo totale per le regole"

"Gentiliss.ma Redazione, 

Sento di scrivervi un email riguardo alla situazione in cui di nuovo stiamo purtroppo precipitando.

Sono stanca di sentire di restrizioni quando la parola d'ordine questa estate è stata Menefreghismo. Sanremo, e la Liguria tutta, finita la zona rossa è stata letteralmente presa d'assalto. Menefreghismo totale per le regole tutta l'estate, zero controlli. Mascherine invisibili al massimo appese al braccio. Io stessa sono una commessa e mi ritrovo da mesi a combattere per fare rispettare norme che non interessano a nessuno. Tra negazionisti, no mask e altri geni ogni giorno è una scusa nuova.

Buonsenso non ne esiste. Ad oggi è la prima domenica in cui si guarda a nuove restrizioni. In cui si sente più tangibile la paura per questa nuova ondata. E vorrei sapere dove sono i controlli? Sapere come sia possibile che i nostri vicini francesi in zona rossa scorrazzino indisturbati per le nostre strade e i nostri negozi. Quando ricordiamo tutti molto bene cosa voglia dire lasciare il proprio comune durante una Zona Rossa.

Siamo davvero messi così male da rischiare la salute? Messi così male da non sapere più come fare per fare impazzire i commercianti che vivono nell'incubo di nuove chiusure? Se le cose si facessero con chiarezza e nel modo giusto, con leggi uguali per tutti forse ora non vivremmo in questo clima di incertezza così forte. Più controlli giusti e meno chiacchiere sarebbero graditi".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium