Al Direttore - 17 ottobre 2020, 15:34

Ripartite riscossione delle cartelle e ingiunzioni, Pardini: "Necessario fermare le cartelle!"

"Un padre di famiglia a casa da diversi mesi rischia di vedersi fermare la macchina o vedersi arrivare una cartella del fisco a casa"

Ripartite riscossione delle cartelle e ingiunzioni, Pardini: "Necessario fermare le cartelle!"

"Dal 16 ottobre pare che sia ripartita la riscossione delle cartelle e ingiunzioni. Ricordiamo che la sospensione ha riguardato i seguenti atti: cartelle di pagamento; avvisi di accertamento esecutivi; avvisi di accertamento in materia doganale; ingiunzioni fiscali degli enti territoriali; nuovi avvisi di accertamento esecutivi per i tributi locali.

La situazione sanitaria è quella che è: c’è un allarme economico, sociale e sanitario, (mentre si chiede agli italiani prudenza), dovrebbe fermarsi l’invio, previsto di milioni di cartelle esattoriali. Non parliamo, quindi, di evasori fiscali, ma di famiglie, di cittadini normali. Un padre di famiglia a casa da diversi mesi rischia di vedersi fermare la macchina o vedersi arrivare una cartella del fisco a casa.

È opportuno fermare le cartelle esattoriali. Non parliamo di miliardari, ma di cartelle da meno di 10 mila euro che possono essere la rovina di una famiglia. Parliamo di decine di miglia di famiglie in difficoltà. Serve una pace fiscale reale per commercianti e cittadini.

Roberto Pardini
Commissario Provinciale Forza Nuova Imperia".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU