/ Al Direttore

Al Direttore | 13 ottobre 2020, 07:25

Contagi da Coronavirus tra gli studenti: lettrice di Sanremo chiede a Toti di istituire la didattica a distanza

Contagi da Coronavirus tra gli studenti: lettrice di Sanremo chiede a Toti di istituire la didattica a distanza

Una nostra lettrice di Sanremo, Teresa Barazzetti, ha scritto al Presidente della Regione Giovanni Toti, chiedendo di instaurare la didattica a distanza anche in Liguria:

“Mi sorprende venire a conoscenza che, dopo la pubblicazione del nuovo DPCM, raffazzonato alla meglio dopo ore di discussioni, alcune Regioni abbiano chiesto di poter accedere alla didattica a distanza per le scuole superiori e la Liguria no. Perché, caro Presidente, non ha supportato e condiviso la scelta di quelle Regioni che hanno compreso come la scuola sia il vero incubatore del contagio, e condividerne la richiesta? Nella mia lettera pubblicata di ho cercato di spiegarle come e perché la Didattica a distanza possa costituire la maniera più efficace per abbattere significativamente il proliferare dei contagi e direi non solo applicata alle scuole superiori ma a tutte le scuole di ogni ordine e grado, vista la virulenza del morbo che sembra aumentare di giorno in giorno. Non ho visto in questo claudicante decreto alcun provvedimento riguardante il trasporto pubblico, altro punto debole nel contrasto al virus ma anzi, un perfetto vero e proprio ‘veicolo’ di trasmissione, data la promiscuità e l'impossibile distanziamento che su questi mezzi è la norma quotidiana. Ho sentito anche ventilare la possibilità di impedire gli sport amatoriali e questo è un altro paradosso perché l'attività fisica dei ragazzi, che garantisce loro un sano sviluppo psicofisico, nelle palestre viene praticato con tutte la cautele del caso ed i contatti sporadici in sport quali basket e pallavolo sono un toccasana in confronto a certe aule superaffollate (anche da 32 studenti!) o da autobus a pieno carico dove sono costretti a viaggiare. Confido nella sua attenzione e conto sul suo già evidenziato buonsenso che potrebbe portare in tempi brevi ad un significativo ridimensionamento del numero dei contagi nella nostra Regione”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium