Leggi tutte le notizie di SALUTE E BENESSERE ›

Politica | 28 settembre 2020, 19:49

Sanremo: progetto da 3 milioni di euro per la protezione della costa tra Pian di Poma e lido Foce, c’è l’ok del consiglio comunale

La pratica è stata votata favorevolmente all'unanimità

Il consiglio comunale di questa sera

Il consiglio comunale di questa sera

Il consiglio comunale convocato per questa sera si è aperto, come di consueto, con l’ora dedicata a interrogazioni, interpellanze e ordini del giorno. La prima interpellanza è stata quella del consigliere Daniele Ventimiglia (Lega) in merito alla situazione nelle scuole sanremesi (leggi la notizia cliccando QUI). Ha risposto l’assessore ai Servizi Sociali, Costanza Pireri: “Non mi risulta che alcuni alunni utilizzino gli stessi banchi, abbiamo comunque contattato i presidi degli istituti comprensivi e tutti hanno negato la circostanza. Anche per i momenti di ricreazione tutto viene svolto in sicurezza. Per gli ingressi nelle scuole mi è stato garantito che vengono adottati tutti i protocolli, se la Regione Liguria decidesse di adottare l’ordinanza per la misurazione della temperatura a scuola saremo ben felici di applicarla. Annuncio anche che convocheremo una quinta commissione per valutare la situazione nelle scuole”. Da Simone Baggioli (FI) è poi arrivata la proposta di convocazione di un consiglio comunale straordinario e monotematico dedicato all’emergenza covid e ai provvedimenti messi in campo. La richiesta sarà valutata dalla conferenza dei capigruppo.

Il gruppo di Fratelli d’Italia, per voce di Luca Lombardi, ha chiesto l’installazione di quattro attraversamenti pedonali rialzati in corso Mombello, due sulla corsia di Levante e due su quella di Ponente. “Il tratto di corso Mombello no presenta criticità per la viabilità stradale trattandosi di rettilineo - ha risposto l’assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Donzella, riferendo quanto affermato dall’ingegnere del Comune, Danilo Burastero - pertanto non presenta particolari pericoli di pubblico transito pedonale, il programma di installazione di attraversamenti pedonali rialzati prosegue annualmente in considerazione della disponibilità finanziaria e in base alle criticità delle strade cittadine”.

L’ultima interpellanza è arrivata dal gruppo di Liguria Popolare, esposta dal consigliere Andrea Artioli, in merito alla sicurezza per il conferimento dei rifiuti in via Francia e via San Francesco. “A seguito di sopralluoghi e di verifiche abbiamo fatto le stesse considerazioni del consigliere Artioli - ha risposto l’assessore Massimo Donzella - per quanto riguarda l’installazione dei paletti, secondo gli uffici potrebbe rappresentare un pericolo alla circolazione come gli attraversamenti rialzati. Una soluzione più sicura è quella nella parte frontistante la strada che chiederemo ad Amaie Energia di poter trasportare il piccolo centro dall’altra parte in modo da utilizzare una perte di quell’area”.

Il primo punto all’ordine del giorno ha riguardato i lavori per il ripascimento e la protezione della costa tra Pian di Poma e lido Foce oltre alla ricostruzione di condotta fognaria sottomarina presso la spiaggia di corso Marconi (leggi la notizia cliccando QUI) e la relativa variazione di bilancio per il finanziamento dell’opera. Andrea Artioli ha annunciato il voto favorevole da parte di Liguria Popolare condividendo l’importanza dell’intervento giudicandolo, però, tardivo. Il consigliere Umberto Bellini ha chiesto attenzione anche alla scogliera davanti alla vecchia stazione, mentre Simone Baggioli ha dichiarato il voto favorevole da parte del gruppo di Forza Italia. Voto favorevole annunciato anche da Daniele Ventimiglia per la Lega. Mario Robaldo (Pd) ha invece ribadito anche l’importanza dell’intervento sulla fognatura per portare al largo gli versamenti evitando inquinamenti vicino alla costa.
In merito alla pratica è intervenuto anche il sindaco Alberto Biancheri: “Voglio ricordare la situazione nella quale l’Ente sta organizzando questa pratica, per noi trovare 560 mila euro è stato fare i salti mortali tagliando da altre voci di spesa, ci deve essere una programmazione anche finanziaria per i prossimi anni per realizzare le scogliere che aspettiamo da più di 20 anni e che sicuramente faremo perché è giusto completare l’opera e abbiamo iniziato da dove la Regione ci ha finanziato i primi progetti. Condivido il discorso della programmazione, molto difficile in questo momento nel quale le risorse sono sempre di meno. Anche da punto di vista del personale siamo stati in grande sofferenza”. “Sul tema della sicurezza penso che la città sia poco illuminata - ha poi aggiunto Biancheri - ho chiesto un progetto per potenziare l’illuminazione e penso che sia un fatto importante, se la città è poco illuminata non vediamo i pedoni che attraversano. Fortunatamente in città ci sono molte persone e penso che si debba potenziare l’illuminazione per una questione di sicurezza ma anche per abbellire la città. Pensate solo a come è cambiato il centro storico dove con il 400 mila euro che abbiamo investito sull’illuminazione”. “Abbiamo tanti progetti, ma se non alieniamo Casa Serena non avremo i fondi - ha concluso il sindaco Biancheri - oltre ai tanti progetti dobbiamo affrontare il discorso delle condotte fognaria, ma serve una tariffa unica per Rivieracqua”. Al termine della lunga discussione la pratica è stata approvata all’unanimità.

Gli ultimi punti all’ordine del giorno hanno riguardato l’approvazione del regolamento e delle tariffe Imu e Tari (clicca QUI per i dettagli della pratica discussa in commissione). Entrambe le pratiche illustrate dall’assessore al Bilancio, Massimo Rossano, sono state approvate chiudendo così la seduta di questa sera.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 23 ottobre
giovedì 22 ottobre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium